La perfezione della ragnatela po…

Sottile, quasi invisi…

HIV: una proteina che blocca la …

Ricercatori nel Regno Uni…

L'effetto non conosciuto dei dol…

[caption id="attachment_4…

Infarto: determinante lo stile d…

Per calcolare in modo cor…

E' l'entropia a determinare la p…

Ogni molecola biologicame…

Con una nuova tecnica per arriva…

[caption id="attachme…

Retrovirus: una più profonda con…

Ricercatori provenienti d…

Sotto i piedi una "coltura" di 2…

I funghi sono una colon…

[video]La TOP 10 delle scienze 2…

[caption id="attachment_5…

Mal di schiena per 7 adolescenti…

Per la prima volta in Ita…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Eccessiva cottura della carne: si rischia il cancro all’intestino

La carne grigliata o fritta puo’ aumentare il rischio di cancro all’intestino: secondo quanto scoperto dai ricercatori del Norwegian Institute of Public Health di Oslo (Norvegia) la colpa sarebbe della cottura eccessiva che porta alla produzione, sulla crosticina ”dorata”, di sostanze cancerogene.

Queste vengono poi attivate da enzimi presenti nell’intestino umano, SULT1A1 e SULT1A2, che le trasformano in composti che favoriscono lo sviluppo del tumore. I risultati dello studio, pubblicati su Molecular Carcinogenesis, hanno dimostrato che nei topi portatori dei due enzimi umani l’incidenza del tumore all’intestino causato dall’ingestione di queste sostanze passa dal 31 all’80%.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!