RNA: scoperta una nuova funzione…

La scoperta ha implicazio…

Asma: contatto con batteri da bi…

La colonizzazione dei pol…

Il citoscheletro: ecco come orga…

I movimenti delle protein…

Ictus: anche quelli di lieve ent…

Anche se apparentemente p…

Prolasso pelvico: due tecniche c…

Un nuovo studio del Nati…

Cibi acidi fanno invecchiare pri…

"I cibi consumati dalla m…

Carenza di Vitamina D in gravida…

Le mamme che presentano u…

Morti improvvise tra gli sportiv…

Viste le recenti morti ch…

Allergie solari nemiche delle es…

I casi di fotosensibilità…

Menopausa: proteggere il cuore c…

Nuovo studio condotto per…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Eccessiva cottura della carne: si rischia il cancro all’intestino

La carne grigliata o fritta puo’ aumentare il rischio di cancro all’intestino: secondo quanto scoperto dai ricercatori del Norwegian Institute of Public Health di Oslo (Norvegia) la colpa sarebbe della cottura eccessiva che porta alla produzione, sulla crosticina ”dorata”, di sostanze cancerogene.

Queste vengono poi attivate da enzimi presenti nell’intestino umano, SULT1A1 e SULT1A2, che le trasformano in composti che favoriscono lo sviluppo del tumore. I risultati dello studio, pubblicati su Molecular Carcinogenesis, hanno dimostrato che nei topi portatori dei due enzimi umani l’incidenza del tumore all’intestino causato dall’ingestione di queste sostanze passa dal 31 all’80%.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x