Tumore ovarico, i poteri di miR-…

Nei casi di tumore ovaric…

RIP e Medico di medicina general…

Si è svolto in Regione un…

Da un fungo tibetano parassita u…

Un team di scienziati del…

Protesi retinica fotovoltaica ri…

Grazie all'impianto di …

Le Minacce alla Qualità del Farm…

A Milano una Tavola Roton…

Confermata l'inefficacia degli a…

Uno studio europeo su 206…

Staminali: nuovo sistema per pro…

Un team di ricercatori di…

Il ruolo dei prioni nella memori…

Le proteine prioniche, no…

Alzheimer e memoria semantica: l…

[caption id="attachment_1…

Bruxismo: sempre più italiani vi…

Sempre più numerosi gli i…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Trachea in provetta: sta bene primo trapiantato in Islanda

Sta bene e conduce una vita del tutto normale il 36-enne cui lo scorso giugno in Islanda e’ stata impiantata la prima trachea totalmente artificiale costruita in provetta, dopo che la sua era stata rimossa a seguito di un tumore cui altrimenti non sarebbe sopravvissuto.


Le condizioni dell’uomo – che ha potuto riprendere la sua occupazione e discutera’ presto una tesi di dottorato in geofisica – a 5 mesi dall’intervento sono state riferite dalla rivista Lancet. A operarlo e’ stata l’equipe di Paolo Macchiarini, che ha riferito a Lancet di aver gia’ ripetuto la stessa operazione su un 30-enne americano e che sta pianificando un terzo intervento su un neonato coreano.
L’organo artificiale e’ stato interamente costruito in laboratorio utilizzando materiali frutto di nanotecnologie (polimeri sintetici ultrapiccoli) e cellule staminali del paziente stesso che hanno riprodotto i tessuti di rivestimento della trachea, moltiplicandosi e forgiandosi sulla struttura tridimensionale di sostegno prodotta su misura del paziente.

Questo tipo di trapianto rappresenta ovviamente il futuro a cui mirare perche’ permette di costruire organi su misura di pazienti a prova di rigetto e quindi di bypassare il problema della carenza di donatori, delle liste d’attesa e della compatibilita’ donatore-ricevente.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x