Radiografie ai denti: troppe, au…

Le persone che hanno effe…

Artrite Giovanile: novità

Convinzione comune e' che…

Allergie: una proteina responsab…

Maggiore è la presenza de…

Un batterio, associato a carie e…

Un batterio solitamente …

Il ruolo delle 'ossa' nel diabet…

[caption id="attachment_8…

Alzheimer: nuove speranze di tra…

Scienziati testano un nuo…

Addio embrioni: la chimica dalla…

[caption id="attachment_6…

A rischio tumori cavo orale con …

[caption id="attachment_1…

Demenza: cadiopatie e diabete au…

Per un buon funzionam…

Malattie neuromuscolari: una sfi…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malattie coronariche: diagnosi migliore con risonanza magnetica

La risonanza magnetica permette di diagnosticare le malattie coronariche in modo piu’ efficiente e piu’ sicuro rispetto ai test utilizzati di routine.

La notizia arriva da uno studio pubblicato sulla rivista Lancet dai ricercatori dell’Universita’ di Leeds (Regno Unito) che hanno sperimentato l’uso diagnostico di questa tecnica su 752 pazienti dimostrando la sua maggiore efficacia rispetto all’angiogramma – un test che si basa sull’iniezione di un colorante nelle arterie del cuore – e alla SPECT – un test che prevede l’uso delle radiazioni.


La risonanza magnetica, spiega John Greenwood, primo autore dello studio, ”oltre ad essere piu’ accurata non usa le radiazioni, risparmiando ai pazienti e agli operatori sanitari un’inutile esposizione”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi