Ecco come la fotostatina miglior…

[caption id="attachment…

Dolore cronico per 1 marchigiano…

Senigallia, 17 maggio 201…

Infarto: ipotermia spesso come s…

Le persone colpite da att…

Sensibilità al glutine non celia…

La rivista scientifica “N…

Vacanze esotiche con i bambini: …

Consigli, profilassi, ter…

Nuovi protocolli di conservazion…

I senologi di tutto il mo…

Il Bisfenolo A (contenuto nella …

Lo studio è stato condo…

Crisi epilettiche: la proteina c…

La putrescina prodotta a …

Fibroina di seta: per la pelle d…

Infiammazioni, secchezza…

SIPPS: il Presidente Giuseppe Di…

Il Presidente della SIPPS…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malattie coronariche: diagnosi migliore con risonanza magnetica

La risonanza magnetica permette di diagnosticare le malattie coronariche in modo piu’ efficiente e piu’ sicuro rispetto ai test utilizzati di routine.

La notizia arriva da uno studio pubblicato sulla rivista Lancet dai ricercatori dell’Universita’ di Leeds (Regno Unito) che hanno sperimentato l’uso diagnostico di questa tecnica su 752 pazienti dimostrando la sua maggiore efficacia rispetto all’angiogramma – un test che si basa sull’iniezione di un colorante nelle arterie del cuore – e alla SPECT – un test che prevede l’uso delle radiazioni.


La risonanza magnetica, spiega John Greenwood, primo autore dello studio, ”oltre ad essere piu’ accurata non usa le radiazioni, risparmiando ai pazienti e agli operatori sanitari un’inutile esposizione”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x