Chemioterapie: Menarini sperimen…

Nuova terapia piu' effica…

Fumo passivo: compromette il neu…

I neonati esposti alla ni…

L'estate è la stagione della fer…

E' l'estate il periodo …

E' italiano il collirio anti-gla…

[caption id="attachment_2…

Autismo e smog: studiato il ness…

Le donne esposte ad alti …

Cellule staminali: a decidere la…

Su circa 100 molecole stu…

Tumore alla vescica: quando è la…

Nuove tecniche di diagnos…

Dietro la retina dei nostri occh…

Nei nostri occhi brilla u…

Regimi terapeutici con telaprevi…

Regimi terapeutici con te…

Testosterone: un crollo dei live…

- Gli uomini subito dopo …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Parkinson: studio su una proteina virale per contrastare la malattia

Ricercatori britannici stanno sviluppando una innovativa terapia per la cura del Parkison che punta a stabilizzare i mitocondri, le centrali energetiche delle cellule. Lo studio, per ora realizzato in via sperimentale sui topi, e’ pubblicato sul Journal of Experimental Medicine.

Wei-Li Kuan e colleghi dell’Universita’ di Cambridge (Gran Bretagna) hanno individuato una proteina virale, beta 2.7, capace di contrastare la degenerazione dei mitocondri, che nella malattia di Parkison sono danneggiati e per questo portano alla perdita di neuroni dopaminergici, essenziali al corretto funzionamento del cervello.


I ricercatori hanno ”rubato” un trucco ai virus per proteggere le cellule nervose: infatti, i virus per garantirsi la sopravvivenza, utilizzano uno stratagemma chimico per stabilizzare i mitocondri. Usando lo stesso principio nei topi che hanno una malattia simile al Parkinson, i ricercatori sono riusciti a ridurre gli effetti degenerativi sull’attivita’ cerebrale e sui movimenti.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi