Calvizie: nuova frontiera con ce…

Ricercatori dell’Universi…

Mele: i pediatri vigilano sull'a…

A Roma il 16 Febbraio 201…

Integratori: l'Italia in Europa …

Cresce il mercato deg…

Microchip in grado di interagire…

Un consorzio europeo di s…

Gambe senza riposo: dagli oppioi…

La “Restless Legs Syndrom…

Sequenziato il genoma del parass…

[caption id="attachment_1…

Con l’arrivo degli anticorpi mon…

Roma, 16 febbraio 2015 - …

Il Bisfenolo A (contenuto nella …

Lo studio è stato condo…

Obesità: il cervello non è in gr…

L'obesita' e' innanzitut…

Cani con il fiuto in grado di ri…

Rilevano elementi chimici…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Parkinson: studio su una proteina virale per contrastare la malattia

Ricercatori britannici stanno sviluppando una innovativa terapia per la cura del Parkison che punta a stabilizzare i mitocondri, le centrali energetiche delle cellule. Lo studio, per ora realizzato in via sperimentale sui topi, e’ pubblicato sul Journal of Experimental Medicine.

Wei-Li Kuan e colleghi dell’Universita’ di Cambridge (Gran Bretagna) hanno individuato una proteina virale, beta 2.7, capace di contrastare la degenerazione dei mitocondri, che nella malattia di Parkison sono danneggiati e per questo portano alla perdita di neuroni dopaminergici, essenziali al corretto funzionamento del cervello.


I ricercatori hanno ”rubato” un trucco ai virus per proteggere le cellule nervose: infatti, i virus per garantirsi la sopravvivenza, utilizzano uno stratagemma chimico per stabilizzare i mitocondri. Usando lo stesso principio nei topi che hanno una malattia simile al Parkinson, i ricercatori sono riusciti a ridurre gli effetti degenerativi sull’attivita’ cerebrale e sui movimenti.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x