Non solo più botox e filler: sar…

Non piu' solo botox e fil…

Trapianto capelli: nuova tecnica…

Nuove frontiere per comba…

Giuseppe Mele, presidente della …

I genitori di oggi guarda…

Virus influenzali: il cane potre…

Il migliore amico dell'uo…

Ricercatori fanno luce sulle imp…

[caption id="attachment_7…

Linfociti esausti tengono a bada…

Due distinti sottoinsiemi…

L’FDA approva un nuovo farmaco b…

La Food and Drug Administ…

Artrite reumatoide: per 9 person…

Per il 93% dei pazienti c…

Sindrome da delezione cromosoma …

C'e' una predominanza…

Malaria: isolata la proteina chi…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: linfociti T ingegnerizzati per aggredire e uccidere i melanomi

Le cellule staminali del sangue possono essere ingegnerizzate per ottenere linfociti T in grado di uccidere il melanoma.

Lo ha dimostrato uno studio pubblicato da Proceedings of the National Academy of Sciences, in cui Jerome Zack e colleghi dell’Universita’ della California di Los Angeles (Usa), hanno inserito nelle staminali umane il gene codificante per un recettore in grado di riconoscere il melanoma.

Le cellule sono state poi introdotte in un tessuto umano trapiantato nei topi, dove hanno prodotto le cellule immunitarie. Negli stessi topi sono stati trapiantati anche dei melanomi umani, che sono stati attaccati dai linfociti. Ben quattro dei nove tumori, spiegano i ricercatori, sono completamente spariti, mentre gli altri sono regrediti. Zack e colleghi sottolineano che questo approccio potrebbe funzionare nel 40% dei pazienti di etnia caucasica e che potrebbe essere utilizzato anche contro altre forme di cancro.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!