Fumo e cancro della prostata: co…

I fumatori hanno maggiori…

Malattie reumatiche: cosa è camb…

Il bilancio dei passi ava…

Alzheimer: test precode DNA per …

Un test tanto precoce del…

Vaginosi batterica: efficaci i p…

[caption id="attachment_8…

Diagnosi precoce del cancro: gra…

Un progetto finanziat…

Il fumo passivo, provato, aumen…

[caption id="attachme…

I geni di uno stesso lievito e l…

La selezione naturale…

DNA frammentato che ci ha resi u…

La parziale disattivazion…

La doppia ..personalita' del DNA

La doppia elica del DNA p…

Stafilococco aureo: allo studio …

Il National Institutes of…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Degenerazione maculare: un aiuto dall’uva

Mangiare uva puo’ rallentare o prevenire la degenerazione maculare tipica dell’eta’ anziana? Sembra di si’, secondo un nuovo studio pubblicato su Free Radical Biology and Medicine, secondo il quale l’azione antiossidante dell’uva puo’ avere effetti protettivi sull’organismo.

La degenerazione maculare senile e’ una malattia, legata all’invecchiamento, che colpisce la macula, la porzione centrale della retina predisposta alla visione nitida di cio’ che si guarda. E’ la principale causa di perdita grave della visione centrale (cecita’ legale) dopo i 55 anni.

Lo studio, sperimentando diverse diete su cavie, ha dimostrato che la dieta arricchita con uva assicura una forte protezione contro i danni ossidativi della retina e previene la cecita’.

Il consiglio della ricercatrice Silvia Finnemann, PhD, Department of Biological Sciences della Fordham University di New York e’ dunque quello di seguire, ”sin da giovanissimi, una dieta ricca di antiossidanti come quelli contenbuti nell’uva, che hanno effetti diretti sulla salute e la funzionalita’ della retina”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!