Bioscienze: in Europa si svilupp…

Elaborare dati di bioimag…

Pelle artificiale disegnata al c…

Pelle artificiale disegna…

SIC: “PILLOLA E TUMORE AL CERVEL…

Si è diffusa a macchia d’…

Nuovi studi della Cattolica sul …

I risultati preliminari d…

Vitamina C: il segreto per ferma…

[caption id="attachment_5…

Telefonino: per maggiori precauz…

Meglio prevenire. Sembra …

CNR: Studi ad alta quota per meg…

Verificare l'ipotesi seco…

Iperallenamento e potenziatori '…

Londra, 2 dic. - Sono sem…

Tumore al seno: risultati ottimi…

La chemioterapia nelle do…

Interruttore enzimatico che rego…

Bloccare l'azione di un e…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Riprodotte le cellule dei vasi sanguigni

Un team di ricercatori dell’Universita’ di Cambridge e’ riuscito a riprodurre tutti i tipi principali di cellule che compongono le pareti dei vasi sanguigni.

La scoperta potrebbe contribuire alla creazione di vasi sanguigni in laboratorio per i chirurghi da impiantare semplicemente come alternativa al bypass al cuore e allo stenting. La creazione di vasi in laboratorio potrebbe anche essere usata per trattare pazienti in dialisi o per fissare le arterie danneggiate dopo gli incidenti per coloro che altrimenti potrebbero perdere un arto. I ricercatori hanno utilizzato cellule della pelle dei pazienti per creare diversi tipi di cellule vascolari. Sanjay Sinha, medico e docente di Cambridge che ha lavorato alla scoperta per quattro anni ha commentato: “Questa ricerca rappresenta un passo importante verso la possibilita’ di generare il giusto tipo di cellule utili a costruire nuovi vasi sanguigni. Siamo molto eccitati dal potenziale dello studio che potrebbe essere utilizzato per costruire un’arteria artificiale in una provetta o iniettando le cellule staminali nel cuore e formarla direttamente al suo interno. Ora abbiamo gli strumenti per progettare tutti i diversi tipi di vasi sanguigni appropriati per ogni paziente”.

La tecnica e’ risultata efficace nel 90 per cento dei test effettuati e sarebbe adatta alla produzione di vasi sanguigni su scala industriale, secondo quanto pubblicato su Nature Biotechnology. A differenza di alcuni precedenti tentativi di costruire vene, la nuova tecnica non ha bisogno di plasma – di solito prelevato da animali che possono contenere sostanze chimiche tossiche per l’uomo. Pertanto, il metodo ha pochi rischi per la salute e una minore probabilita’ di rigetto. (AGI)

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x