Sindrome delle gambe senza ripos…

Quella fastidiosa condizi…

Screening? Yes, weekend! Un 8 ma…

In occasione della Festa …

Il valore soggettivo per i neuro…

Quando si osserva un'azio…

Massimo rigore con chi infrange …

Il presidente dell’Ordine…

Cervello: prima volta mappata l'…

Un nuovo studio effettuat…

Malattie dell’intestino, stop al…

Sono gli interferoni di t…

Inquinamento domestico: un risch…

Nella polvere delle nostr…

Nuovi dispositivi per il monitor…

Nuovi dispositivi per i…

SLA: una proteina anomala che si…

Scoperta una proteina ano…

Nuovo composto antidiabetico apr…

Un nuovo composto, non ut…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scoperta cellula guida del sistema immunitario

Un team di ricerca della University of British Columbia ha scoperto il percorso molecolare che permette ai recettori presenti nelle cellule immunitarie di trovare i frammenti di agenti patogeni che cercano di invadere le cellule ospiti. La scoperta riguarda il ruolo svolto dalla molecola CD74 e potrebbe aiutare gli immunologi a valutare i trattamenti che offrono migliori risposte immunitarie contro tumori, virus e batteri, e quindi sviluppare vaccini piu’ efficaci.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati su ‘Nature Immunology’. “La nostra scoperta potra’ condurre a nuove ricerche per migliorare le prestazioni di una varieta’ di vaccini, compresi quelli contro l’HIV, la tubercolosi e la malaria”, ha spiegato Wilfred Jefferies, biologo della Columbia e primo autore dello studio. “La comprensione dettagliata del ruolo di CD74 puo’ anche cominciare a spiegare le differenze nelle risposte immunitarie tra le persone – ha aggiunto il ricercatore – e quindi potrebbe avere un impatto fondamentale sul fronte della medicina personalizzata”. CD74 e’ un fattore importante del meccanismo cellulare presente all’interno delle cellule dendritiche, che nei mammiferi regolano le risposte immunitarie primarie.

Le cellule dendritiche possiedono percorsi “dedicati” tali da consentire loro di reagire alle minacce esterne. Fino a ora nessuno e’ stato in grado di ricostruire il meccanismo che consente a un recettore cellulare presente all’interno delle cellule di individuare e combattere gli “invasori” stranieri. La scoperta essenziale di questo lavoro sta proprio nel fatto di aver chiarito il ruolo guida svolto dalla molecola CD74 nel collegare i recettori immunitari agli elementi patogeni insinuati nella cellula.(AGI – Salute)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi