Report sulla sigaretta elettroni…

Agenzia Nazionale per la …

Le mandorle e il loro benefico r…

[caption id="attachment_8…

Un nuovo stent a rilascio di far…

Al 7° Summit internaziona…

Lotta al dolore e spending revie…

Il 29 e 30 Giugno, torna …

Eccellenza “targata” al reparto …

Una targa prestigiosa -ch…

A OLBIA L’OPEN DAY “LA SALUTE DE…

Il 26 novembre screening …

Biosentinella salva-cuore, per e…

È il biomarker copeptina.…

AIDS: da medicinali generici la …

L'uso di medicinali gene…

Cancro al seno e obesita': scope…

Un comune "mantra" che ci…

Donne italiane dopo la menopausa…

Workshop Incontinenza U…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

AIDS: è in arrivo un farmaco unico che riduce i ricoveri

La pillola unica contro il virus Hiv, che include i tre farmaci base contro l’infezione, riduce i casi di ospedalizzazione del 25 per cento. E’ il risultato al quale sono giunti gli scienziati della Community Research Initiative of New England di Boston e del Research Triangle Park del North Carolina, presentato al forum ‘Estandares de tratamiento en VIH: avanzando hacia el futuro’ di Barcellona.


Lo studio, che ha confrontato 1.838 pazienti che hanno ingerito la compressa unica e 5.945 che ne hanno assunte due o piu’, ha riscontrato tra i 14 e i 20 ricoveri in meno ogni 100 pazienti tra coloro che avevano preso una singola pillola rispetto a quelli trattati con un cocktail di farmaci. Il capo del Servicio de Enfermedades Infecciosas del Hospital Clinic di Barcellona, Josep Maria Gatell, sostiene che la pillola unica, approvata nel 2006 e somministrata alla meta’ dei pazienti spagnoli con Hiv, sara’ assunta nel giro di due-tre anni dal 70 per cento dei malati. Nel paese iberico ogni anno vengono diagnosticati tra i 3.500 e i 4.000 nuovi casi e circa il 30 per cento dei sieropositivi non sa di esserlo.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi