AIDS: la scoperta del S. Raffael…

Un gruppo di ricercatori …

I pediatri italiani a Balduzzi: …

Un messaggio chiaro dal c…

Protesi al seno in silicone Pip:…

E' allarme in Francia per…

Alzheimer: attivita' bilingue al…

Parlare due lingue mette …

Proteine a colazione è salute

Una colazione con piu' ri…

E. coli: il 'killer' potrebbe av…

Su una superficie di rame…

Malattie rare: nuovo trial per l…

Dopo il recente annuncio …

Il gene che non fa produrre "odo…

Non tutti hanno bisogno d…

Correlazione tra bassi livelli d…

Bassi livelli di testost…

Epstein-Barr e Sclerosi multipla…

Uno studio della Fondaz…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

AIDS: è in arrivo un farmaco unico che riduce i ricoveri

La pillola unica contro il virus Hiv, che include i tre farmaci base contro l’infezione, riduce i casi di ospedalizzazione del 25 per cento. E’ il risultato al quale sono giunti gli scienziati della Community Research Initiative of New England di Boston e del Research Triangle Park del North Carolina, presentato al forum ‘Estandares de tratamiento en VIH: avanzando hacia el futuro’ di Barcellona.


Lo studio, che ha confrontato 1.838 pazienti che hanno ingerito la compressa unica e 5.945 che ne hanno assunte due o piu’, ha riscontrato tra i 14 e i 20 ricoveri in meno ogni 100 pazienti tra coloro che avevano preso una singola pillola rispetto a quelli trattati con un cocktail di farmaci. Il capo del Servicio de Enfermedades Infecciosas del Hospital Clinic di Barcellona, Josep Maria Gatell, sostiene che la pillola unica, approvata nel 2006 e somministrata alla meta’ dei pazienti spagnoli con Hiv, sara’ assunta nel giro di due-tre anni dal 70 per cento dei malati. Nel paese iberico ogni anno vengono diagnosticati tra i 3.500 e i 4.000 nuovi casi e circa il 30 per cento dei sieropositivi non sa di esserlo.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi