La pillola dei 5 giorni dopo dal…

Dal 2015 il farmaco potre…

Caldo: dall'Euterococco alla zuc…

Estate è sinonimo di ma…

Schizofrenia: studiato un possib…

Nel corso della ricerca s…

Chirurgia toracica video-assisti…

Presso il Centro Congre…

NATURE NEUROSCIENCE: Identificat…

Si aggiunge un tassello a…

Curcuma: studio sul potere rigen…

La nota spezia, già ogget…

Dal veleno di scorpioni, serpent…

Le loro tossine possono e…

Diabete: prevenirlo con i "batte…

I batteri intestinali, o …

Terapie oncologiche a misura di …

Un malato di cancro su 3 …

Ictus: alti livelli di tungsteno…

Nuove ricerche rivelano c…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La proteina chiave che trasforma cellula staminale in cellula del grasso. Scoperta e descritta in USA

Scoperto il meccanismo che trasforma le cellule staminali in cellule di grasso. Il processo avviene tramite la trasformazione di una proteina localizzata sulla superficie delle cellule, la endoglina, che ‘decide’ in quale tipo di cellula si trasformera’ una staminale.

Questo e’ quanto emerso da uno studio, condotto da Adam Reese dell’Universita’ del Delaware e presentato al meeting annuale della American Society for Biochemistry and Molecular Biology di San Diego. I risultati potrebbero avere risvolti importanti per i soggetti obesi. Per arrivare a queste conclusioni Reese ha studiato dal punto di vista biologico, con la supervisione della collega Anja Nohe, un gruppo di pazienti affetto da osteoporosi che perde massa ossea con l’avanzare dell’eta’: l’osso e’ un tessuto dinamico e attraverso questo processo di rimodellamento circa un quinto dello scheletro adulto viene sostituito ogni anno.

Il ricercatore e’ riuscito a capire, dalla quantita’ di endoglina, se la cellula diventera’ una cellula di grasso o una ossea. Se questa quantita’ potesse essere diminuita, si potrebbe arrivare a un aumento della forza ossea, diventando una cura per l’osteoporosi. “E’ stato un risultato inatteso – ha detto Reese – e lo stesso approccio potrebbe funzionare sulle cellule del grasso: diminuendo l’endoglina sulla superficie di cellule grasse le si potrebbe forzare a trasformarsi in altri tipi di cellule”. Resta da capire, secondo Nohe, se questa proteina sia la chiave o soltanto un marker: la ricercatrice propende per la prima ipotesi; prossimo step sara’ individuare la via di segnalazione della cellula e capire come bloccarla.
ADUC – Salute

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!