Depressione: uomo e donna, due d…

[caption id="attachment_6…

Grande successo della terza ediz…

[caption id="attachment_2…

La complessa struttura di una ce…

La vita è più complessa d…

Vaccini: si avvicina il traguard…

[caption id="attachment_8…

Vauro per la giornata mondiale d…

..il piacere di connotare…

Fumo in gravidanza: aumento espo…

Le donne che fumano in g…

Cellule staminali tumorali: un m…

[caption id="attachment_5…

Tumore al seno: 500 mila le donn…

Nel nostro Paese vivono p…

Meningite: due nuovi vaccini in …

Due nuovi vaccini possono…

Ruolo cruciale della serotonina …

Il diabete sta diventando…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vaccini: confermata la sicurezza del siero contro l’Herpes zoster

Un nuovo studio condotto su 193.083 adulti, pubblicato sul Journal of Internal Medicine, rivela che il vaccino contro l’herpes zoster, detto anche il vaccino zoster, e’ sicuro nella prevenzione dell’infezione.

L’herpes zoster, comunemente noto come “Fuoco di S. Antonio”, provoca un’eruzione simile alla varicella e negli Stati Uniti colpisce piu’ di 1 milione di persone ogni anno. Nei casi piu’ gravi puo’ anche causare danni al sistema nervoso, ed e’ piu’ comune nelle persone anziane. Il nuovo studio nasce per confermare la sicurezza del progetto Vaccine Safety Datalink (VSD), nato per iniziativa di istituzioni come il Kaiser Permanente e i Centers for Disease Control and Prevention.

Lo studio ha analizzato gli effetti collaterali del vaccino zoster in un arco temporale compreso tra primo gennaio del 2007 e il 31 dicembre 2008, su una popolazione di adulti di eta’ superiore ai 50 anni. I risultati dello studio hanno mostrato un aumento di reazioni cutanee strettamente localizzate nelle aree in cui era stata somministrata l’iniezione, e cio’ solo nella settimana successiva alla vaccinazione. I ricercatori hanno in ogni caso determinato che, una volta effettuata la vaccinazione, non c’e’ stato piu’ rischio di malattie cardiovascolari, ne’ di meningite, encefalite o encefalopatia, ne’ di malattie cerebrovascolari o paralisi di Bell. “E’ bello sapere che non c’e’ alcuna reazione avversa grave al vaccino zoster. Lo studio – ha affermato Fu Hung Tseng, ricercatore presso il Kaiser Permanente del Southern California Department of Research and Evaluation di Pasadena, autore principale dello studio – e’ rassicurante per tutta la popolazione, il vaccino e’ sicuro” .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!