Ormone 'dimagrante' risiede nel …

Il cuore è il primo musco…

Fibrillazione atriale: antidolor…

L'uso degli antidolorifi…

Virologia: l'ipotesi della pompa…

[caption id="attachment_9…

Ansia e depressione: silenziando…

Un esperimento che almeno…

Sensibilità al glutine non celia…

La rivista scientifica “N…

Alti livelli di vitamina D contr…

[caption id="attachment_6…

Al Policlinico Gemelli di Roma e…

L’intervento è stato cond…

Cancro al colon: individuata pro…

Una nuova ricerca della W…

Anemia di Fanconi curata in vitr…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Hantavirus: sviluppato un vaccino sperimentale

Prodotto per la prima volta un vaccino contro l’hantavirus che ha mostrato di essere efficace in un modello animale. Il vaccino e’ stato realizzato in modo innovativo combinando un vaccino basato sul Dna e uova di anatra.

La ricerca e’ stata compiuta dagli scienziati dello U.S. Army Medical Research Institute of Infectious Diseases e pubblicata su PLoS ONE. L’hantavirus causa una malattia, chiamata sindrome polmonare da hantavirus (Hps), che ha una percentuale di mortalita’ del 35-40 per cento. Attualmente non esistono vaccini, profilassi o altri interventi terapeutici che prevengano o curino questa malattia.

Gli studiosi hanno esaminato delle cavie in cui era stato inoculato il virus Andes, uno dei ceppi di hantavirus responsabili della Hps. Il team ha sviluppato il suo vaccino finale attraverso varie fasi: prima ha ottenuto un vaccino usando Dna che codificasse per uno specifico hantavirus, in modo da stimolare una reazione immunitaria, poi ha iniettato questo vaccino in alcune anatre, e infine ha isolato dal tuorlo delle uova di queste anatre un anticorpo, chiamato IgY. Iniettando questo anticorpo in alcune cavie, anche giorni dopo l’esposizione a dosi letali di hantavirus, gli animali hanno mostrato di riuscire a prevenire lo sviluppo della malattia .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi