Argot: nuovo algoritmo italiano …

Un metodo per l'annotazio…

Il seme maschile e le peculiarit…

[caption id="attachme…

F.O.F.I. : I farmacisti non acce…

Per il segretario della F…

Dall'uomo al moscerino della fru…

Una nuova ricerca ha dimo…

Ginseng: si rivela ottimo deterr…

Secondo una recente ricer…

Dalle cozze la sostanza per ripa…

[caption id="attachment_5…

Individuato il primo gene-chiave…

[caption id="attachment_1…

Allattamento: bambini con capaci…

Nonostante gli esperti no…

Psoriasi: dal sole arriva un aiu…

Secondo un dermatolog…

Cellula artificiale: creato un m…

Primi passi verso la cell…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Meningite di tipo B: passi avanti grazie ad un vaccino

Pubblicati su Lancet Infectious Diseasesi risultati di uno studio che promette nuovi passi in avanti nella messa a punto di un vaccino contro la meningite sierogruppo B, il sottotipo più diffuso in Europa e Nord America e responsabile di centinaia di decessi all’anno.

La ricerca, guidata dall’University of Western Australia, è stata condotta su un gruppo di teenager australiani, polacchi e spagnoli e ha messo in evidenza che il vaccino è in grado di generare anticorpi attivi contro il 90% delle forme di meningite B, senza sviluppare importanti effetti collaterali. “I nostri dati suggeriscono che questo vaccino promette di essere ampiamente protettivo per il sierogruppo meningococcico B – spiega Peter Richmond, a capo del progetto -.


I risultati mostrano che tre dosi producono una risposta immunitaria fra l’80 e il 100% degli adolescenti”.

Tre sono i tipi di meningite esistenti, noti come sierogruppo A, B e C. Il sottotipo A è la causa primaria della meningite epidemica in Africa, mentre il sierogruppo B è prevalente nei paesi industrializzati. Attualmente esistono vaccini contro i tipi A e C, ma non contro il B.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x