L'ormone FSH, promettente marcat…

[caption id="attachment_9…

[Assogenerici] Leggi superflue p…

La proposta di legge sui…

L'impegno del cervello per senti…

Sono stati identificati i…

Microchirurgia innovativa per st…

[caption id="attachment_7…

Tumori: il vaccino HPV dalle pro…

[caption id="attachment_6…

Malattia di Huntington: ancora n…

L’attuale mancanza di una…

Al via la chirurgia del diabete …

[caption id="attachme…

Malattia umana di un organo ricr…

I ricercatori dell'Univer…

Infezioni vie urinarie: l'odore …

Quando la pipi' del bimb…

Tumori al seno: test genetico, t…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Merck Serono presenta nuovi dati sulla Sclerosi Multipla nel corso del 64° meeting annuale dell’American Academy of Neurology (AAN)

Ginevra, Svizzera, 2 maggio 2012 – Merck Serono, una divisione di Merck KGaA, Darmstadt, Germania, ha presentato, nel corso del 64° meeting annuale dell’American Academy of Neurology (AAN), (New Orleans, Louisiana, 21-28 aprile) nuovi dati nel settore della Sclerosi Multipla.


In particolare sono stati presentati dati relativi a Rebif®(interferone beta 1-a), terapia consolidata nelle forme recidivanti di SM, e ad ONO-4641 (recettore agonista sfingosina-1-fosfato – S1P), terapia orale sperimentale di fase II per il trattamento della forma recidivante-remittente della SM per la quale Merck KGaA ha firmato, nell’ottobre del 2011, un accordo di collaborazione con la Ono Pharmaceuticals.

 

“Le presentazioni fatte nel corso dell’AAN migliorano ulterioremente la nostra conoscenza degli effetti clinici di Rebif® e mostrano i risultati di fase II della nostra nuova terapia sperimentale ONO-4641” ha dichiarato la Dottoressa Annalisa Jenkins, Head of Global Development and Medical in Merck Serono. “Siamo fortemente impegnati nel migliorare la cura, la ricerca e i risultati nella Sclerosi Multipla con l’obiettivo di fornire trattamenti per le persone che convivono con questa patologia devastante”.

 

I seguenti abstract sono stati accettati per la presentazione al 64° meeting annuale dell’American Academy of Neurology (AAN):

 

Rebif® (interferone beta-1a)

Presentazione orale dei dati seguita da presentazione di poster

–       Efficacy of two dosing frequencies of subcutaneous interferon beta-1a on the risk of conversion from a first demyelinating event to multiple sclerosis and on MRI measures of disease: 3-year results of Phase III, double-blind, multicentre trials (REFLEX and REFLEXION) (presentazione #014, Mercoledì 25 aprile 2012, ore 18:24)*

 

La formulazione usata in questi studi non è attualmente approvata negli Stati Uniti

 

 

Presentazione di poster

–       Subcutaneous interferon β-1a in children and adolescents with multiple sclerosis: an international retrospective study of 307 patients (session poster P04.119, Mercoledì 25 aprile 2012)**

–       – Disease characteristics, dosing, and outcomes of subcutaneous interferon β-1a treatment differ between children and adolescents with multiple sclerosis (poster P04.120, Mercoledì 25 aprile 2012)**

 

–       ** Questo insieme di studi retrospettivi hanno esaminato sia Rebif sia la formulazione di Rebif privo di albumina sierica umana. La formulazione di Rebif privo di albumina sierica umana non è attualmente disponibile negli Stati Uniti.

 

–       Association of Targeted Blood Biomarkers with Interferon Beta-1a Treatment Administration, Magnetic Resonance Imaging Activity, and Treatment Response (poster P02.089,Martedì 24 aprile 2012)

 

ONO-4641 (recettore agonista sfingosina-1-fosfato – S1P)

   Presentazione orale dei dati seguita da presentazione di poster

–       A double-blind, placebo-controlled, Phase 2, 26-week DreaMS trial of a selective S1P receptor agonist ONO‑4641 in patients with Relapsing-Remitting Multiple Sclerosis  (presentation #013, Mercoledì 25 aprile 2012, ore 18:21)

 

 

Informazioni su Rebif®

 

Rebif® (interferone beta-1a), è un farmaco modificante il decorso della malattia approvato per il trattamento delle forme recidivanti di sclerosi multipla (SM), ed è simile alla proteina interferone beta prodotta dall’organismo. Non è stata ancora stabilita l’efficacia di Rebif® nella sclerosi multipla cronica progressiva. Si ritiene che gli interferoni aiutino a ridurre l’infiammazione, anche se l’esatto meccanismo non è noto.

Rebif®, approvato nel 1998 in Europa e nel 2002 negli USA, è registrato in oltre 90 paesi del mondo. E’ stato dimostrato che Rebif® ritarda la progressione della disabilità, riduce la frequenza delle recidive e, alla RMN, riduce l’attività e l’estensione delle lesioni*.

Rebif® può essere somministrato sia con il dispositivo elettronico per l’autoiniezione RebiSmart™ sia con RebiDoseTM, penna pre-riempita monouso. Rebif® può essere inoltre somministrato con l’autoiniettore RebijectTM II o con iniezioni manuali utilizzando le siringhe pre-riempite pronte all’uso. Questi dispositivi per l’iniezione non sono disponibili in tutti i Paesi.

Nel gennaio 2012, la Commissione Europea ha approvato l’estensione dell’indicazione di Rebif® in pazienti con i primi sintomi di Sclerosi Multipla. L’estensione dell’indicazione della formulazione di Rebif® non è approvata negli Stati Uniti.

 

Rebif® deve essere utilizzato con cautela nei pazienti con anamnesi di depressione, patologia epatica e epilessia a carattere convulsivo. Gli effetti collaterali segnalati con maggior frequenza sono sintomi simil-influenzali, reazioni al sito d’iniezione, aumento degli enzimi epatici e anomalie delle cellule ematiche. I pazienti, in particolare quelli affetti da sintomi depressivi, patologie epilettiche o disturbi epatici, devono discutere il trattamento con Rebif® con il proprio medico.

 

*Non è nota l’esatta correlazione tra i referti della RMN e lo stato clinico, presente o futuro, dei pazienti, compresa la progressione della disabilità.

 

 

Informazioni sulla sclerosi multipla

 

La sclerosi multipla (SM) è una malattia infiammatoria del sistema nervoso centrale a decorso cronico; essa costituisce il più comune disturbo neurologico disabilitante d’origine non traumatica nei giovani adulti. Si stima che, nel mondo, le persone affette da sclerosi multipla siano circa due milioni. Nonostante la sclerosi multipla sia caratterizzata da un’ampia varietà di sintomi, quelli osservati con maggiore frequenza includono disturbi focali, intorpidimento e formicolii agli arti, diminuzione della forza muscolare e disturbi della coordinazione. Le forme recidivanti di SM sono le più comuni.

 

Informazioni su Merck Serono

 

Merck Serono è la divisione per farmaci da prescrizione innovativi di Merck KGaA. Con sede centrale a Ginevra, Svizzera, Merck Serono offre, in 150 Paesi, prodotti all’avanguardia in oncologia, sclerosi multipla, infertilità, disfunzioni endocrine e del metabolismo, oltre che in patologie cardiometaboliche. Negli Stati Uniti e in Canada Merck Serono opera con proprie affiliate con la denominazione EMD Serono.

 

Merck Serono ricerca, sviluppa, produce e commercializza molecole innovative e farmaci biologici per la terapia dei pazienti affetti da patologie che non hanno ancora una risposta adeguata. L’Azienda è fortemente impegnata nello sviluppare nuove terapie nelle proprie aree terapeutiche di neurologia, oncologia e reumatologia.

 

Informazioni su Merck

Merck è un gruppo globale farmaceutico e chimico con vendite per 10,3 miliardi di Euro nel 2011, una storia iniziata nel 1668 ed un futuro formato da circa 40.000 dipendenti in 67 Paesi. Il suo successo è caratterizzato dall’innovazione da parte di dipendenti imprenditori. Le attività operative di Merck sono svolte sotto il coordinamento della Merck KgaA, nella quale la famiglia Merck detiene una partecipazione del 70% ed altri azionisti il rimanente 30%. Nel 1917 la succursale negli Stati Uniti Merck & Co è stata espropriata ed è divenuta da allora in poi una società indipendente.

 

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.merckserono.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: