Mieloma multiplo: uno studio apr…

Dalla ricerca italiana nu…

Radioterapia: nanoparticelle per…

Con l’utilizzo di nanopar…

Un nuovo modello di orologio ato…

Intrappolando in un r…

La dineina, pigro motore delle c…

[caption id="attachment_7…

La cultura "di ferro" anti-anemi…

Le ragazze italiane a…

I tumori del sangue contrastati …

[caption id="attachment_6…

Cellule staminali cardiache: tec…

[caption id="attachment_8…

Chirurgia del futuro: al Policli…

Innovativo approccio per …

Esperti BPCO: "Serve fondo nazio…

“I nostri sforzi oggi son…

Se il legno può sostituire le os…

La questione se le ossa d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

HPV: individuate le cellule infettate da cui parte il tumore alla cervice

Individuate le cellule che causano il cancro alla cervice uterina dopo essere state infettate dal papillomavirus. I ricercatori dell’Harvard Medical School hanno pubblicato lo studio sulla rivista ‘ roceedings of the National Academy of Sciences’.

Si tratta di un gruppo di cellule localizzato ein una regione di transizione fra l’utero e la vagina conosciuta come “giunzione squamo colonnare”. Secondo gli scienziati, queste cellule sarebbero responsabili di quasi tutti i casi ci cancro alla cervice.

In piu’, una volta rimosse sembrano non essere in grado di rigenerarsi, il che potrebbe aprire la strada a potenziali nuove terapie. Il papillomavirus (Hpv) attacca queste cellule, che tendono subito a diventare cancerogene a differenza delle altre. Si tratterebbe di una popolazione di cellule che rappresenta un residuo dell’embriogenesi, cioe’ del passaggio da feto a embrione. Queste cellule, una volta esaurita questa fase, dovrebbero sparire ma un piccolo numero di esse resiste: quelle che risiedono nella giunzione squamo colonnare sembrerebbero essere responsabili del cancro alla cervice dovuto al papillomavirus. (AGI) .

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x