Alzheimer: se fosse una forma di…

A mettere in luce i mecca…

Il testosterone ci rende più one…

Il testosterone è respons…

Epo: su malati di Sla risultati …

[caption id="attachment_1…

B.E.M.S.® Genitorialità e Sclero…

Prende il via oggi a Mila…

Vaccino anti-alzheimer: a giorni…

[caption id="attachment_7…

Il perfetto allineamento dei cro…

Una ricerca chiarisce il …

Medicina rigenerativa: in cavie …

[caption id="attachment_6…

Epilessia: a Siena impiantato un…

E' stato eseguito alle Sc…

HIV: cronologia di una lunga ric…

[caption id="attachment_3…

Epstein-Barr e Sclerosi multipla…

Uno studio della Fondaz…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi sistemica cutanea: in Gran Bretagna si provano le cellule staminali

Sono incoraggianti i primi risultati di uno studio internazionale sul trapianto di cellule staminali ematopoietiche contro la sclerosi sistemica cutanea diffusa, una malattia autoimmune rara ma molto grave. Il trial di fase III e’ stato presentato all’Eular 2012 (Lega europea sulle malattie reumatiche) di Berlino da Jaap van Laar della Newcastle University (Gb).
I dati indicano che il trapianto di staminali ematopoietiche e’ legato a risultati milgiori in termini di sopravvienza a lungo termine rispetto ai trattamenti convenzionali.


Lo studio ha coinvolto oltre 150 malati tra il 2001 e il 2009, divisi in due gruppi: uno e’ stato sottoposto al trapianto di ‘cellule bambine’, l’altro a trattamento con ciclofosfamide. A maggio 2012 si era registrato un numero di decessi “significativamente maggiore” nel secondo gruppo. “Questi risultati iniziali – commenta van Laar – sono moloto incoraggianti e ci aiuteranno a identificare i pazienti che possono beneficiare del trattamento con staminali”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!