La dichiarazione integrale del C…

[caption id="attachme…

APPROCCI INNOVATIVI PER IL CONTR…

Dal disegno e sintesi di …

Diabete: un “angelo custode” hi-…

Oggi, grazie ad uno smart…

Memoria: la proteina che fa spaz…

Il cervello cancella atti…

Nobel 2011 per la Fisica

Nel 1998 l'annuncio che s…

A Gropello Cairoli, appuntamento…

Prosegue il programma d…

Test Aids per tutti negli USA, d…

Dai 15 ai 65 anni d'età, …

Embrioni congelati: in Italia so…

Oltre 7 mila embrioni con…

La capacità sensoriale di anfib…

[caption id="attachment_2…

Come il fumo inibisce i recettor…

Il fumo di sigaretta inib…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi sistemica cutanea: in Gran Bretagna si provano le cellule staminali

Sono incoraggianti i primi risultati di uno studio internazionale sul trapianto di cellule staminali ematopoietiche contro la sclerosi sistemica cutanea diffusa, una malattia autoimmune rara ma molto grave. Il trial di fase III e’ stato presentato all’Eular 2012 (Lega europea sulle malattie reumatiche) di Berlino da Jaap van Laar della Newcastle University (Gb).
I dati indicano che il trapianto di staminali ematopoietiche e’ legato a risultati milgiori in termini di sopravvienza a lungo termine rispetto ai trattamenti convenzionali.


Lo studio ha coinvolto oltre 150 malati tra il 2001 e il 2009, divisi in due gruppi: uno e’ stato sottoposto al trapianto di ‘cellule bambine’, l’altro a trattamento con ciclofosfamide. A maggio 2012 si era registrato un numero di decessi “significativamente maggiore” nel secondo gruppo. “Questi risultati iniziali – commenta van Laar – sono moloto incoraggianti e ci aiuteranno a identificare i pazienti che possono beneficiare del trattamento con staminali”.

1
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Mario Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Mario
Ospite
Mario

possibile che la sclerodermia e’ l’unica malattia che non ha nessuna speranza di cura? tutto fallisce e me pare proprio strano……e vorrei sapere da qualcuno perche’ la sclerodermia viene trattata come fosse un tumore, e’ un tumore la sclerodermia? se non e’ un tumore perche’ ai pazienti viene somministrato il ciclosfamide e altri farmaci tumorali? In questo artivcolo si dice che nemmeno le cellule mesenchimali hanno esito positivo e per esito positivo intendo una guarigione, ma io so che esiste un dottore americano di nome Richard Burt che ha una clinica a Chicago che da anni applica il trapianto di… Leggi il resto »

Archivi