Diabete: scoperte altre sette re…

Identificate 7 nuove regi…

Artrite reumatoide: presentato u…

Sono stati presentati a L…

LA MEDICINA DIVENTA ARTE: UNA RI…

Il radiologo francese…

Vitamina B6 e metionina riducono…

[caption id="attachment_7…

Rna - il vero regolatore di gen…

GIUSEPPE BIAMONTI - CNR P…

Alzheimer: la vitamina E rallent…

L'uso di vitamina E nei …

Le spugne marine potrebbero 'can…

[caption id="attachment_6…

Realizzati nano-lettori di DNA c…

[caption id="attachment_8…

Vaccino HPV in Calabria: grazie …

Continua la campagna di O…

MALATTIE DEL CAVO ORALE: UN PATT…

La posizione della Federa…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Staminali: ossa ottenute partendo da cellule del grasso

Cresciute ossa da cellule staminali provenienti dal grasso. La tecnica, sviluppata dal Technion Institute of Research in Israele, usa una scansione tridimensionale dell’osso che si intende rimpiazzare per costruire una sorta di ”impalcatura” di un materiale simile a gel che riproduca la forma dell’osso. Le cellule staminali mesenchimali, ossia quelle che hanno la capacita’ di svilupparsi in molti tipi di cellule, vengono prelevate dal grasso dei pazienti tramite liposuzione.


Una volta situate in un ”bioreattore”, che crea l’ambiente giusto che stimola il loro sviluppo in tessuto osseo, si assiste alla formazione di circa cinque centimetri di osso dopo solo un mese. I test condotti sugli animali hanno dato per ora risultati molto incoraggianti. ”C’e’ un grandissimo bisogno di ossa artificiali in seguito a incidenti: le ossa ottenute con questo sistema non vanno incontro a nessun rischio rigetto” ha spiegato Avinoam Kadouri, del Bonus BioGroup, societa’ partner del Technion Institute of Research.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x