A.I.D.A: cresce la domanda per d…

Il professionista del ben…

Riserva ovarica e gene guardiano…

La sovraespressione del…

Dengue: la malattia tropicale pi…

La febbre Dengue e' la ma…

Diabete: scoperti altri 10 nuovi…

Dieci nuove aree del Dna …

Il caffè assunto anche molte ore…

Secondo un nuovo studio i…

Giornata Nazionale SLA: La Socie…

Roma, 15 settembre 2016 -…

Come la mente crea mappature mul…

Un team di ricercatori no…

Tumore al seno: quando il ruolo …

Un nuovo studio condotto…

Tumori: Tra le prime cause raggi…

Le polveri di legno e i r…

In memoria di Steve Jobs: Creder…

"Nessuno vuole morire. An…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

WIKIPHARM+, la nuova app sulla salute premiata allo SMAU Bologna

Versione più completa e aggiornata per l’app medica che offre ai cittadini una vera piattaforma di interazione tra pazienti, medici e farmacisti. Un valore confermato con la vittoria nella categoria dedicata ai servizi al cittadino allo Smau Bologna.

Milano, 12 giugno 2012 – Sono oltre 27 milioni gli italiani che navigano in internet almeno una volta al mese e 15 milioni cercano in rete risposte a dubbi e problemi sulla salute. Il primato della ricerca spetta alle informazioni sui farmaci. Dai dati Censis risulta che il 34% degli italiani ha utilizzato la rete, lo scorso anno, per reperire informazioni su tematiche legate alla salute e all’assistenza e il 30% considera internet il canale primario d’informazione, per l’immediatezza dell’accesso e la possibilità di trovare velocemente informazioni specifiche, mentre l’86% ritiene più affidabili le informazioni che vi si possono reperire (fonte: Osservatorio Sanità Unisalute). Proprio per rispondere alle esigenze di questo tipo di utenti, era nata WikiPharm, l’app medica di ricerca di farmaci completa e di semplice consultazione, scaricata da 200mila utilizzatori.

Ora, a esattamente un anno dal suo lancio, nasce WikiPharm+, disponibile gratuitamente attraverso l’AppStore. Si tratta di una versione aggiornata ancora più potente e utile, che riguarda non soltanto i farmaci ma la salute in generale. A dimostrazione del suo radicale miglioramento la neonata app ha vinto il premio “Mob App Awards 2012” di Smau Bologna, nella categoria “Servizi per il cittadino” come miglior app consumer.

Con WikiPharm+ il cittadino può stabilire un filo diretto con medici e farmacisti (registrati dopo una verifica sui data base dei rispettivi ordini professionali), inviando domande sulla salute, attraverso il sito www.wikipharm.it.

“Wikipharm+ è un luogo virtuale che consente di effettuare ricerche sull’intero assortimento dei prodotti presenti all’interno delle farmacie italiane, a partire da un database ufficiale costantemente aggiornato che comprende centinaia di migliaia di medicinali, a uso umano e veterinario, parafarmaci e dispositivi medici” spiega Piero Conte, ideatore e responsabile dello sviluppo della app. “È possibile  trovare informazioni che riguardano il singolo farmaco, i suoi principi attivi, la monografia ufficiale, la casa farmaceutica, il prezzo, le interazioni e l’esistenza di farmaci equivalenti”.

Il cuore del sistema non cambia anche se WikiPharm+ offre una serie di servizi di valore aggiunto.

È possibile ricercare un prodotto, disponibile in farmacia, grazie a un database ufficiale, costantemente aggiornato, che comprende farmaci per uso umano e veterinario, parafarmaci e dispositivi medici. Si possono confrontare i prezzi e trovare le informazioni su un singolo medicinale: i suoi principi attivi, la casa farmaceutica, il prezzo, l’esistenza del relativo farmaco equivalente sia  a partire dal nome di uno specifico disturbo sia dal nome dell’azienda farmaceutica.  WikiPharm+ permette anche di creare una lista di “preferiti” con i prodotti di utilizzo più frequente, accessibile anche offline e di aggiornarsi con le news sulla salute. Nella sezione dedicata, gli utenti possono contribuire postando gli articoli di maggiore attualità. Insomma non solo un prontuario farmaceutico, ma una piattaforma completa di interazione tra pazienti, medici e farmacisti.

Il sistema di domande e risposte è consultabile online all’indirizzo www.equivalente.it e WikiPharm+ è compatibile sia con  iPhone sia con  iPad  anche se  sono già in fase di sviluppo le versioni per gli altri dispositivi mobili (Android).

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi