Merck Serono completa l'arruolam…

Merck Serono completa l…

Cocaina: potrebbe essere una pre…

I risultati dello studio …

Tumore al seno: anche prima dei …

Una nuova analisi condott…

Vitiligine: efficace l'autotrapi…

[caption id="attachment_6…

Fu il plancton a contribuire sos…

Il plancton fornì un cont…

Fibromialgia: terapia psicologic…

Un intervento psicologico…

Ecolocalizzazione: potremmo vede…

[caption id="attachment_1…

Journal of Clinical Oncology: l’…

La pubblicazione, su un…

AiDS: un farmaco anti-rigetto st…

Una nuova ricerca pubblic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

4 milioni di Euro: questo l’impegno di Merck Serono per sostenere la ricerca nella Fertilità attraverso il progetto Grant for Fertility Innovation (GFI)

Si è svolta ieri nel corso del Congresso ESHRE (European Society of Human Reproduction and Embriology) la premiazıone della terza edızıone del Grant for Fertility Innovation (GFI) che ha visto tra i vincitori un italıano: il Dottor Giovanni Ruvolo, embriologo presso il Centro di Biologia della Riproduzione di Palermo, diretto dal Prof. Ettore Cittadini.

Givevra, Svizzera, 3 Luglio 2012 – Merck Serono, una divisione del gruppo tedesco Merck, nel corso del 28° Congresso Annuale della European Society of Human Reproduction and Embriology (ESHRE) ha annunciato che porterà a 4 milioni di Euro il finanziamento 2012/2013 per il progetto Grant For Fertilità Innovation (GFI).

 

Annunciato per la prima volta nel 2009 da Merck Serono, il GFI è un’iniziativa per trasformare i progetti innovativi di ricerca traslazionale sulla fertilità dei centri di ricerca e universitari in soluzioni concrete per la salute, migliorando i successi delle tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA). Negli ultimi 3 anni, sono state ricevute circa 400 richieste di partecipazione al GFI da oltre 40 paesi nel mondo.

 

“Apprezziamo l’impegno di Merck Serono nel contribuire ad accrescere l’innovazione nel campo della fertilità. Dagli anni ’50 sono state fatte importanti scoperte che hanno consentito lo sviluppo di trattamenti e la nascita di milioni di bambini grazie a tecniche d’avanguardia come la fecondazione in vitro” ha dichiarato la Dott.ssa Anna Veiga, Presidente dell’ESHRE. “Sebbene nel corso di questi anni siano stati fatti incredibili passi in avanti, la ricerca deve proseguire per permettere ulteriori progressi.

 

“Il nostro programma GFI ha già consentito ad alcuni precedenti vincitori di pubblicare ricerche di successo che possono portare a nuove cure nel campo della fertilità, un’area terapeutica strategica per Merck Serono” ha affermato la Dottoressa Annalisa Jenkins, Executive Vice President Global Development and Medical di Merck Serono. “Noi crediamo fermamente che la collaborazione scientifica che unisce su un terreno comune i ricercatori provenienti dal mondo accademico e da quello industriale rappresenti il traino principale per la prossima ondata di innovazione nella ricerca scientifica e nella medicina”.

 

Ogni anno, le premiazioni del GFI sono annunciate durante una cerimonia nel corso del congresso annuale ESHRE. La cerimonia di quest’anno è stata presieduta dalla Dott.ssa Annalisa Jenkins, insieme a Timur  Gürgan, Presidente del Comitato Organizzativo Locale dell’ESHRE 2012, Anna Veiga, Presidente ESHRE e Nick Macklon, Direttore della Cattedra di Ginecologia e Ostetricia presso l’Università di Southampton e precedente vincitore del GFI.

 

Quest’anno, 9 progetti vincitori sono stati annunciati durante la cerimonia:

 

  • Edson Borges Jr. (Brasile): Non-invasive prediction of embryo implantation potential and culture media
  • Angelika Daser (Germania): Direct counting of chromatids in polar bodies
  • Ellen Greenblatt (Canada): Validation of endometrial receptivity biomarkers predictive of success
  • Marcos Horton (Argentina): Fourier -Transform Infrared spectroscopy for  metabolomics in IVF
  • Giovanni Ruvolo (Italia): A new strategy in selecting oocytes with high implantation potentiality
  • Lois A. Salamonsen (Australia): Uterine receptivity: the final hurdle in IVF
  • Rossana Sapiro (Uruguay): Increase sperm quality by improvement of mitochondrial activity
  • François Vialard (Francia): PIF-Biomarker of successful pregnancy
  • Dagan Wells (Regno Unito): Non-invasive detection of chromosome abnormality in human oocytes

Note:

Le foto della cerimonia di premiazione possono essere scaricate dal sito web del GFI: www.grantforfertilityinnovation.com.

 

UFFICIO STAMPA:

GAS COMMUNICATION SRL

Rita Cicchetti

Tel 06 68134260 – 334 7858414

mailto: r.cicchetti@gascommunication.com

 

 

Grant for Fertility Innovation (GFI)

 

Nel 2009 Merck Serono ha annunciato la nascita del programma GFI per sostenere i progressi della scienza e delle tecnologie innovative nel campo della fertilità.  Questo premio è assegnato ogni anno ai progetti di ricerca traslazionale che possono potenzialmente migliorare la percentuale di nascita dei bambini a beneficio dei pazienti. Ogni progetto è anonimo e valutato da una giuria di esperti secondo 5 criteri: sostegno all’aumento delle percentuali di nascita dei bambini; ricerca innovativa; razionale scientifico; fattibilità e utilità pratica.

 

Per maggiori informazioni sul GFI e su come partecipare alle prossime edizioni, potete visitare: www.grantforfertilityinnovation.com

 

Informazioni su Merck Serono

 

Merck Serono è la divisione biofarmaceutica di Merck KGaA. Merck Serono offre, in 150 Paesi, prodotti all’avanguardia in oncologia, sclerosi multipla, infertilità, disfunzioni endocrine e del metabolismo, oltre che in patologie cardiometaboliche. Negli Stati Uniti e in Canada Merck Serono opera con proprie affiliate con la denominazione EMD Serono.

 

Merck Serono ricerca, sviluppa, produce e commercializza farmaci da prescrizione di origine chimica o biotecnologica in indicazioni specialistiche. L’Azienda è fortemente impegnata nello sviluppare nuovi trattamenti nelle proprie aree terapeutiche d’elezione: neurologia, oncologia e reumatologia.

 

Informazioni su Merck

Merck è un gruppo globale farmaceutico e chimico con vendite per 10,3 miliardi di Euro nel 2011, una storia iniziata nel 1668 ed un futuro formato da circa 40.000 dipendenti in 67 Paesi. Il suo successo è caratterizzato dall’innovazione da parte di dipendenti imprenditori. Le attività operative di Merck sono svolte sotto il coordinamento della Merck KgaA, nella quale la famiglia Merck detiene una partecipazione del 70% ed altri azionisti il rimanente 30%. Nel 1917 la prima succursale Merck & Co negli Stati Uniti è divenuta una società totalmente indipendente e da allora non ha alcun collegamento con Merck Group.

 

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.merckserono.it

 

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!