Carcinoma del colon-retto: parte…

S.C. Biologia Cellulare…

Aspirina riduce possibilità di f…

L'aspirina potrebbe ridur…

Emofilia: il tipo "A", è possibi…

Il trapianto di midollo …

Lesioni nervose: dal guscio dei …

Dal guscio dei crostacei…

Malattie coronariche: diagnosi m…

La risonanza magnetica pe…

Sotto i piedi una "coltura" di 2…

I funghi sono una colon…

[Assobiotec] Alzheimer, il cerve…

Il nostro cervello è in g…

Morbo di Crohn: nei casi più gra…

La malattia di Crohn è un…

Tumori: tre farmaci che attivano…

La scoperta dei recetto…

Il vero occhio della mente

Una serie di test su pazi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Evoluzione: precursori dei muscoli presenti in organismi cellulari

Le origini evoluzionistiche della muscolatura liscia e striata sono tuttora poco chiare. Uno studio dell’Universita’ di Vienna pubblicato su “Nature” ha permesso di svelare, per la prima volta, che qualche componente centrale dei muscoli degli animali superiori e’ piu’ antica di quanto si pensasse. I ricercatori hanno indagato le origini delle componenti muscolari in antichi animali come gli anenomi di mare, le meduse oppure le spugne.


Le comparazioni filogenetiche hanno mostrato che proteine cruciali della muscolatura striata dei vertebrati si sono originate tramite la duplicazione dei geni. E quindi, probabilmente, negli organismi unicellulari, molto prima che gli animali comparissero. “Nelle spugne, che non hanno muscoli, queste proteine giocano un ruolo cruciale nella regolazione dei flussi di acqua”, ha spiegato Gert Worheide, fra gli autori dello studio.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!