Motoneuroni: ricerca svela la pr…

Una proteina conosciuta c…

Microalbuminuria e rischi cardio…

[caption id="attachme…

Ansia: scoperta una sostanza dir…

[caption id="attachment_6…

una nuova emergenza pediatrica: …

Caserta, 15 settembre 201…

Discheratosi congenita: riprogra…

[caption id="attachment_6…

Meningite B, l'EMA valuta nuovo …

[caption id="attachment_1…

Come avviene il silenziamento se…

[caption id="attachment_9…

Il rilassamento altera l'espress…

Gli effetti positivi …

Anche 'in vitro' gli embrioni va…

[caption id="attachment_5…

AIFA blocca lotto di emoaderivat…

L'Aifa "ha disposto, per …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fecondazione assistita: sono 5 milioni i “figli della provetta” in tutto il mondo

Sono arrivati a quota 5 milioni i figli ‘della provetta’ nel mondo, bimbi nati grazie alle tecniche di fecondazione assistita. Il dato è stato presentato, dopo la recentissima nascita del bebè numero 5 milioni, dal Comitato internazionale per il monitoraggio delle tecniche di riproduzione assistita al Congresso della Società europea della riproduzione umana ed embriologia (Eshre), in corso ad Istanbul. Ed è stato accolto dagli esperti come un “traguardo di portata storica” per i trattamenti di fertilità.
La prima bimba in provetta, Louise Brown, è nata in Gran Bretagna nel luglio del 1978. Da allora sono stati fatti tantissimi passi avanti, ma gli esperti riuniti in Turchia mettono in guardia le coppie di aspiranti genitori, raccomandando loro di non usare le tecniche di fecondazione assistita come un'”assicurazione” che permette di aspettare a fare figli.

Il comitato è arrivato al numero di 5 milioni di figli della provetta basandosi sui dati ufficiali, che arrivano fino al 2008, e sulle stime per gli ultimi 3 anni. Circa 1,5 milioni di cicli di fecondazione in vitro, e altre tecniche simili, vengono eseguiti ogni anno, mettendo al mondo 350 mila bebè.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!