Cancro esofageo: nuovo test per …

Sviluppato un nuovo test …

Il grasso aiuta a guarire, usato…

Nella scienza spesso quel…

Medicina rigenerativa: trapianto…

La grande scommessa della…

Scoperto gene ripara-muscoli

Un nuovo gene utile alla …

Identificata all’Istituto Gaslin…

[caption id="attachment_1…

Alzheimer: stimolazione magnetic…

[caption id="attachment_8…

Vaccino anti-pneumococco 23 vale…

Il vaccino antipneumococc…

Disturbo bipolare: due nuovi far…

Rostafuroxina ed SL327 so…

Favismo: ricerca Telethon trova …

Un sorprendente link gene…

Cancro: allo studio un potenzial…

Scienziati hanno svelato …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Puntura di zecca potrebbe sviluppare intolleranza alla carne rossa

La puntura di una zecca puo’ sviluppare allergia alla carne rossa. A dirlo e’ una ricerca della Virginia Commonwealth University, pubblicata sul ‘Journal of General Internal Medicine’. In particolare, i ricercatori hanno scoperto che potrebbe verificarsi anafilassi, una reazione allergica potenzialmente mortale, nei confronti della carne che potrebbe rivelarsi da tre a sei ore dopo aver mangiato carne rossa.


Gli scienziati hanno analizzato i casi di tre pazienti che avevano mostrato questa reazione: si tratta di un fenomeno causato dalla produzione dell’anticorpo a un carboidrato presente nel sangue delle persone morse dalla zecca ‘Lone star’. Questo carboidrato e’ sempre presente nella carne: quando un individuo che e’ stato morso da questa zecca mangia la carne, il suo sistema immunitario reagisce rilasciando istamine in risposta alla presenza del carboidrato alpha-gal, il che puo’ causare orticaria e anafilassi. Si tratta del primo caso in cui l’anafilassi si manifesta a distanza di ore dall’esposizione, e non immediatamente.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi