Merck Serono completa l'arruolam…

Merck Serono completa l…

Cocaina: potrebbe essere una pre…

I risultati dello studio …

Tumore al seno: anche prima dei …

Una nuova analisi condott…

Vitiligine: efficace l'autotrapi…

[caption id="attachment_6…

Fu il plancton a contribuire sos…

Il plancton fornì un cont…

Fibromialgia: terapia psicologic…

Un intervento psicologico…

Ecolocalizzazione: potremmo vede…

[caption id="attachment_1…

Journal of Clinical Oncology: l’…

La pubblicazione, su un…

AiDS: un farmaco anti-rigetto st…

Una nuova ricerca pubblic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scoperta molecola che contrasta i batteri che causano la carie

Scoperta una molecola in grado di uccidere batteri che causano le cavita’ dentali e le carie. I ricercatori della Yale University negli Usa in collaborazione con l’Universita’ di Santiago del Cile hanno da poco fatto richiesta per il brevetto di una nuova molecola, chiamata Keep 32, che uccide lo Streptococcus mutans, il batterio che metabolizza lo zucchero in acido lattico in grado di dissolvere lo smalto dei denti. “Abbiamo scelto questo nome poiche’ la molecola aiuta a mantenere la salute di tutti e 32 i denti.


Gli attuali sistemi di protezione, come il fluoro, rinforzano lo smalto dentario, mentre questa molecola elimina direttamente il problema alla fonte”, hanno spiegato in una nota dell’Universita’ Jose Cordova Erich Astudillo, gli inventori del sistema. “Siamo in attesa di un via libera per i trial clinici. La molecola – anno concluso – e’ molto versatile, e potrebbe essere aggiunta a dentifrici, colluttorii, gomme da masticare e perche’ no, perfino dolci”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!