Innovazione in campo nutrizional…

Il test genetico e l’inte…

Diabete: quali sono i legami con…

Ci sarebbe un legame tra …

Arriva il contraccettivo dei cin…

[caption id="attachment_8…

Il meccanismo che decide la fine…

I ricercatori del Sanford…

Carenza di ferro e anemia: nel m…

Diete sbagliate e disturb…

Il colore dei capelli 'estratto'…

E' possibile grazie all'i…

Il Consiglio di Stato conferma c…

Roma, 11 marzo 2013 - “Fa…

Cervello: la precarietà della ma…

L'instabilita' della …

Quando il dentista è in vacanza …

Dal dottor Marco Turc…

Scoprire e trattare l’intolleran…

Milano, 16 dicembre 2013 …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: scoperta mutazione genetica che può aiutare a prevenire la malattia

Scoperta una mutazione genetica che puo’ aiutare naturalmente a prevenire l’Alzheimer. La mutazione, la prima mai trovata che protegge dalla malattia, risiede in un gene che produce le App (amyloid-I precursor protein) che hanno un ruolo sconosciuto nel cervello e sono da tempo sospettate di essere responsabili della patologia. La ricerca e’ opera di studiosi del deCODE Genetics di Reykjavik: il team ha individuato la mutazione comparando il genoma di 1795 islandesi e studiando le varianti di circa 400 mila scandinavi. A quanto si legge su ”Nature” circa lo 0,5 per cento degli islandesi sono portatori della mutazione, e dallo 0,2 allo 0,5 per cento di finlandesi, svedesi e norvegesi.


La mutazione comporta una probabilita’ di circa 5 volte maggiore di non avere diagnosi di Alzheimer fino agli 85 anni, di vivere piu’ a lungo, e una probabilita’ 7 volte maggiore di raggiungere gli 85 anni senza avere importanti disturbi cognitivi come la perdita della memoria. Gli scienziati hanno scoperto che la mutazione induce un’alterazione di un singolo aminoacido delle App. Questo aminoacido influenza l’azione dell’enzima I-secretase 1 (Bace1), bloccando il quale, dunque, si potrebbe avere un effetto preventivo rispetto allo sviluppo della patologia. (AGI) .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!