Caffe' e bevande gassose: lunga …

[caption id="attachment_7…

Scoperta proteina che riattiva g…

I ricercatori della Divis…

Cervello: una sostanza chimica p…

Una sostanza chimica trov…

Molecole per fermare i prioni

Nuovi polimeri auto-illum…

Te' verde: sempre più numerosi g…

[caption id="attachment_3…

Risolta la struttura del coleste…

La struttura del colester…

Leucemia: Emma guarisce con cell…

Il sistema immunitario de…

Scoperto il segreto della 'droga…

[ANSA]Comune a molte form…

Screening? Yes, weekend! Un 8 ma…

In occasione della Festa …

Allergie: occhio a quelle "nasco…

Per i pazienti allergici …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Curry: per individui a rischio diabete, la curcuma promette ottime proprietà di prevenzione

La curcuma, il composto contenuto nel curry, potrebbe aiutare a prevenire il diabete nelle persone che sono a piu’ alto rischio. La ricerca proviene dall’Universita’ di Srinakharinwirot, in Tailandia, ed e’ stata pubblicata sulla rivista ”Diabetes Care”. Una dose quotidiana di curcuma, per nove mesi, sembrerebbe infatti prevenire i casi di diabete fra le persone in stato pre-diabetico, che cioe’ manifestano un livello di zuccheri nel sangue alto in modo anomalo e che potrebbe passare presto a diabete di tipo 2.


”Un estratto di curcuma potrebbe essere usato come terapia nella popolazione prediabetica” ha suggerito Somlak Chuengsamarn, che ha condotto lo studio. La ricerca ha coinvolto 240 adulti pre-diabetici che hanno assunto un placebo oppure circa 250 milligrammi di curcuminoidi al giorno. Dopo 9 mesi, 19 dei 116 pazienti a cui era stato dato un placebo ha sviluppato il diabete di tipo 2, mentre nel gruppo che aveva assunto curcuma, nessuno si era ammalato di questa patologia. Sembra che i curcuminoidi abbiano protettivi effetti anti-infiammatori sulle beta-cellule del pancreas che rilasciano l’insulina, ormone che regola il livello di zuccheri nel sangue.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!