Nuovi neuroni ottenuti come risp…

Gli scienziati sono riusc…

Nasce "Punti di Vita" il primo b…

Presentato all’Ospedale…

Geriatria: negli USA gli america…

Gli anziani americani di…

Metalli pesanti nei cosmetici: a…

Una nuova ricerca riv…

Sistema immunitario: una scossa …

Una procedura sperimental…

Papilloma virus: il rivoluzionar…

Servivano giorni per i ri…

Mieloma multiplo: parte la speri…

[caption id="attachment_9…

Mese dell’Ortopedia e della Trau…

Cosa fare in caso di trau…

Telethon: pallottole molecolari …

Ricercatori dell’Icgeb di…

Malattie autoinfiammatorie rare …

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

LCA: scoperto il gene che causa cecità precoce

Isolato dai ricercatori del Massachusetts Eye and Ear Infirmary, del Children’s Hospital di Philadelphia, e della Loyola University Chicago Health Sciences Division, un gene responsabile dell’ Amaurosi congenita di Leber (LCA) , patologia relativamente rara ma che causa una devastante forma di cecita’ precoce e sordita’.

Trovare il nuovo gene LCA specifico mutato in i pazienti colpiti dalla malattia e’ il primo passo verso lo sviluppo di una terapia genica.

LCA e’ una malattia degenerativa retinica ereditaria caratterizzata da ridotta visione nella prima infanzia. Entro i pochi mesi di vita, i genitori notano solitamente una mancanza di reattivita’ visiva e movimenti insoliti dell’occhio . La malattia comporta in genere solo problemi di vista, ma in una minoranza di pazienti puo’ essere accompagnata da malattie in altri organi.

Secondo Eric Pierce, M.D., Ph.d., autore co-senior e direttore dell’Istituto di genomica oculare al Mass.Eye and Ear Infirmary, ”Gli scienziati hanno ora un altro pezzo del puzzle. L’obiettivo a lungo termine della nostra ricerca e’ quello di sviluppare terapie per limitare o impedire la perdita di vista causata da questi disturbi”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi