Vaccini: nuova generazione in gr…

Le vaccinazioni in p…

Trapianto utero: tra due anni ci…

[caption id="attachme…

Contro il diabete di tipo 1, ins…

[caption id="attachment_7…

Tumore del colon retto: ricerca …

I ricercatori dell'Irgb-C…

La 'Terapia fotodinamica' che so…

[caption id="attachment_1…

"Tintarella naturale" con frutta…

Ciò che mangi ti si legge…

Eccellenza “targata” al reparto …

Una targa prestigiosa -ch…

Nobel per la medicina o fisiolog…

Il Nobel per la medicina …

Studi nipponici su cellule stami…

Cellule nervose ottenute …

Nuovi neuroni ottenuti come risp…

Gli scienziati sono riusc…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Noci aiutano a migliorare la qualità del liquido seminale. Considerato aiuto per aspiranti papà

Dalle noci ‘aiutino’ agli aspiranti papà. Una manciata di gherigli al giorno, infatti, aumenta la qualità del liquido seminale. La ‘ricetta’ arriva da uno studio della Fielding School of Public Health, che fa parte dell’università Ucla (California), realizzato su 117 uomini in buona salute tra i 21 e i 35 anni, a cui sono stati prelevati campioni di sperma all’inizio e alla fine della ricerca.
Nel corso della sperimentazione – pubblicata su Biology of Reproduction e sostenuta in parte dalla Commissione californiana per le noci – la metà dei volontari è stata invitata a mangiare, come integrazione all’abituale dieta, una manciata (70gr) di noci ogni giorno.

Dopo 12 settimane la qualità dello sperma di questo gruppo era notevolmente migliorata mentre non si era verificata nessuna evoluzione nei volontari che non avevano mangiato noci. Non solo. Il miglioramento del liquido seminale è stato maggiore negli uomini che all’inizio dello studio partivano da una situazione peggiore, con spermatozooi particolarmente pigri. Gli effetti benefici delle noci sulla fertilità sarebbero legati al contenuto di Omega 3, come già avevano indicato studi precedenti sul tema.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi