Morbo di Parkinson: nuova cura c…

Una nuova terapia, che si…

Un ormone dal ruolo chiave per g…

[caption id="attachment_6…

Tumore alla vescica: telomeri co…

La combinazione fra telom…

Le vie del placebo non si ferman…

[caption id="attachme…

Aiuti "di ferro" riducono l'affa…

I supplementi al ferro s…

Una pillola che ci convincerà ch…

Scoperta americana. Il co…

Acidi grassi omega-3 per miglior…

Bassi livelli di acidi gr…

USA: staminali per produrre ovul…

I testi scientifici sulla…

BPCO: arricchire le conoscenze p…

Milano, 17 settembre 2013…

Lo zucchero abbassa i livelli de…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Noci aiutano a migliorare la qualità del liquido seminale. Considerato aiuto per aspiranti papà

Dalle noci ‘aiutino’ agli aspiranti papà. Una manciata di gherigli al giorno, infatti, aumenta la qualità del liquido seminale. La ‘ricetta’ arriva da uno studio della Fielding School of Public Health, che fa parte dell’università Ucla (California), realizzato su 117 uomini in buona salute tra i 21 e i 35 anni, a cui sono stati prelevati campioni di sperma all’inizio e alla fine della ricerca.
Nel corso della sperimentazione – pubblicata su Biology of Reproduction e sostenuta in parte dalla Commissione californiana per le noci – la metà dei volontari è stata invitata a mangiare, come integrazione all’abituale dieta, una manciata (70gr) di noci ogni giorno.

Dopo 12 settimane la qualità dello sperma di questo gruppo era notevolmente migliorata mentre non si era verificata nessuna evoluzione nei volontari che non avevano mangiato noci. Non solo. Il miglioramento del liquido seminale è stato maggiore negli uomini che all’inizio dello studio partivano da una situazione peggiore, con spermatozooi particolarmente pigri. Gli effetti benefici delle noci sulla fertilità sarebbero legati al contenuto di Omega 3, come già avevano indicato studi precedenti sul tema.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!