Sarcopenia: allarme 'muscoli deb…

Muscoli degli italiani so…

Scoperto legame tra rottura del …

Scienziati in Belgio, Pae…

Smascherato il gene del raptus: …

[caption id="attachment_1…

Fibrillazione atriale: antidolor…

L'uso degli antidolorifi…

Opsine per attivare neuroni con …

Un ampio screening geneti…

Il Nobel per la chimica del 2011…

Daniel Shechtman, nato …

Cellule staminali in soccorso de…

[caption id="attachme…

Tecnica 'allena' il sistema immu…

Le cellule del sistema im…

Studio MIMOSA: deluse le aspetta…

[caption id="attachme…

Gas intestinali possono essere a…

Il gas presente nel nostr…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Noci aiutano a migliorare la qualità del liquido seminale. Considerato aiuto per aspiranti papà

Dalle noci ‘aiutino’ agli aspiranti papà. Una manciata di gherigli al giorno, infatti, aumenta la qualità del liquido seminale. La ‘ricetta’ arriva da uno studio della Fielding School of Public Health, che fa parte dell’università Ucla (California), realizzato su 117 uomini in buona salute tra i 21 e i 35 anni, a cui sono stati prelevati campioni di sperma all’inizio e alla fine della ricerca.
Nel corso della sperimentazione – pubblicata su Biology of Reproduction e sostenuta in parte dalla Commissione californiana per le noci – la metà dei volontari è stata invitata a mangiare, come integrazione all’abituale dieta, una manciata (70gr) di noci ogni giorno.

Dopo 12 settimane la qualità dello sperma di questo gruppo era notevolmente migliorata mentre non si era verificata nessuna evoluzione nei volontari che non avevano mangiato noci. Non solo. Il miglioramento del liquido seminale è stato maggiore negli uomini che all’inizio dello studio partivano da una situazione peggiore, con spermatozooi particolarmente pigri. Gli effetti benefici delle noci sulla fertilità sarebbero legati al contenuto di Omega 3, come già avevano indicato studi precedenti sul tema.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi