Eventi cardiaci: allo studio la …

I geni hanno un ruolo nel…

Distrofia muscolare: molecole ch…

Un gruppo di scienziati d…

Grazie al gene p16 la talpa-topo…

Non brilla per avvenenza:…

Tomografia computerizzata meglio…

Il follow up TC (tomogra…

Ricostruita con le staminali una…

Chirurghi svedesi dell'Un…

Si premia l'eccellenza della ric…

Due giovani scienziate ha…

Quando una zucca non fa solo hal…

La notte più "spaventosa"…

Ipertensione: cellule manipolate…

[caption id="attachme…

SLA: ad avvelenare i neuroni, un…

E' alla base della fo…

Sclerosi multipla affrontata con…

È già in cura ed è genove…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alte dosi di vitamina D per un recupero più rapido da tubercolosi

Alte dosi di vitamina D aiutano i pazienti con tubercolosi a recuperare piu’ rapidamente. A dirlo, uno studio della Queen Mary, University of London, pubblicato sulla rivista ‘Proceedings of the National Academy of Sciences’. I ricercatori hanno mostrato per la prima volta che alte dosi di vitamina D, date in aggiunta agli antibiotici, inducono una migliore risposta immunitaria nei pazienti con tubercolosi. I risultati indicano che la vitamina D puo’ affievolire la risposta infiammatoria all’infezione, aiutando i pazienti a recuperare piu’ velocemente e con meno danni per i propri polmoni.


Inoltre, gli scienziati ritengono che l’integrazione della vitamina D possa aiutare anche in casi di polmonite. Gli scienziati hanno coinvolto 95 pazienti tubercolotici che ricevevano un trattamento antibiotico standard dividendoli in due gruppi: a 44 hanno dato alte dosi di vitamina D mentre i restanti 51 hanno ricevuto un placebo.
Il batterio della tubercolosi scompariva completamente dal sangue dei pazienti che avevano ricevuto la vitamina D in, mediamente, 23 giorni: 13 in meno rispetto ai pazienti che avevano assunto il placebo.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x