Diagnosi precoce infiammazioni: …

Saranno lanciate a Ottawa…

Tè verde contro tumori della pel…

Da un estratto di tè verd…

Cancro: sempre più emancipate le…

È attualmente in corso un…

Scoperti i geni della Sindrome d…

Nel mondo se ne conoscono…

Diabete di tipo 2: dall'Europa l…

La Commissione per la val…

Una "clip" per correggere l'insu…

La tecnica «MitraClip…

Cerotti transdermici e somminist…

[caption id="attachment_9…

Al congresso ASH 2017 sono state…

·      I risultati dello …

Infezioni polmonari: esperto con…

Asciugare il bucato in ca…

Diabete di tipo 1: dal vaccino a…

Una nuova arma per la cur…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alte dosi di vitamina D per un recupero più rapido da tubercolosi

Alte dosi di vitamina D aiutano i pazienti con tubercolosi a recuperare piu’ rapidamente. A dirlo, uno studio della Queen Mary, University of London, pubblicato sulla rivista ‘Proceedings of the National Academy of Sciences’. I ricercatori hanno mostrato per la prima volta che alte dosi di vitamina D, date in aggiunta agli antibiotici, inducono una migliore risposta immunitaria nei pazienti con tubercolosi. I risultati indicano che la vitamina D puo’ affievolire la risposta infiammatoria all’infezione, aiutando i pazienti a recuperare piu’ velocemente e con meno danni per i propri polmoni.


Inoltre, gli scienziati ritengono che l’integrazione della vitamina D possa aiutare anche in casi di polmonite. Gli scienziati hanno coinvolto 95 pazienti tubercolotici che ricevevano un trattamento antibiotico standard dividendoli in due gruppi: a 44 hanno dato alte dosi di vitamina D mentre i restanti 51 hanno ricevuto un placebo.
Il batterio della tubercolosi scompariva completamente dal sangue dei pazienti che avevano ricevuto la vitamina D in, mediamente, 23 giorni: 13 in meno rispetto ai pazienti che avevano assunto il placebo.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x