Sclerosi multipla: nuovo test pe…

[caption id="attachment_7…

Legge 40/2004 A 10 anni quale si…

[caption id="attachment_1…

Tumori al cervello: negli USA un…

Gli scienziati della Harv…

Studio mette in rilievo affinità…

Chi si somiglia si piglia…

Disturbi comportamentali "da Bis…

Il bisfenolo A ha causato…

Nausee in gravidanza: la soluzio…

E' uno dei fastidi piu' …

Cuore: con gli innesti biodegrad…

Un innesto per arterie co…

Cellule ingegnerizzate: nuove te…

Per la prima volta in Ita…

Melanoma o vitiligine: quello ch…

Chi ha gli occhi azzurri …

Vitiligine: efficace l'autotrapi…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alte dosi di vitamina D per un recupero più rapido da tubercolosi

Alte dosi di vitamina D aiutano i pazienti con tubercolosi a recuperare piu’ rapidamente. A dirlo, uno studio della Queen Mary, University of London, pubblicato sulla rivista ‘Proceedings of the National Academy of Sciences’. I ricercatori hanno mostrato per la prima volta che alte dosi di vitamina D, date in aggiunta agli antibiotici, inducono una migliore risposta immunitaria nei pazienti con tubercolosi. I risultati indicano che la vitamina D puo’ affievolire la risposta infiammatoria all’infezione, aiutando i pazienti a recuperare piu’ velocemente e con meno danni per i propri polmoni.


Inoltre, gli scienziati ritengono che l’integrazione della vitamina D possa aiutare anche in casi di polmonite. Gli scienziati hanno coinvolto 95 pazienti tubercolotici che ricevevano un trattamento antibiotico standard dividendoli in due gruppi: a 44 hanno dato alte dosi di vitamina D mentre i restanti 51 hanno ricevuto un placebo.
Il batterio della tubercolosi scompariva completamente dal sangue dei pazienti che avevano ricevuto la vitamina D in, mediamente, 23 giorni: 13 in meno rispetto ai pazienti che avevano assunto il placebo.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi