Distrofia muscolare: una cura ch…

Una sostanza estratta da …

Gonorrea: scoperto nuovo ceppo …

Scoperto un nuovo ceppo d…

Obesita': ricercatori ne evidenz…

In circa 7 persone su 100…

L’FDA approva dabigatran per il …

·         Negli Stati U…

Trapianto utero: tra due anni ci…

[caption id="attachme…

Ipertensione polmonare: studi ge…

[caption id="attachment_9…

Sindrome metabolica: trovata una…

Ricercatori dell'Universi…

Il farmacista italiano è pronto …

Lo studio pilota sull’app…

Alzheimer in età giovanile: sott…

Le statistiche dimostrano…

Servizio farmaceutico: l’Italia …

Roma, 17 giugno 2013 - “I…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Densità ossea: individuato un gene che ne regola anche la resistenza

Un vasto studio internazionale ha identificato un gene che regola la densita’ e la resistenza delle ossa, che potra’ essere usato come marker del rischio di fratture oltre che per una terapia preventiva. A coordinare l’analisi, pubblicata sulla rivista ‘Plos Genetics’, i ricercatori dell’Universita’ di Goteborg. Lo studio, che ha coinvolto 50 ricercatori in diversi Paesi, si e’ basato sul materiale genetico di 10mila pazienti e su indagini su topi, e ha individuato un gene speciale, chiamato “Wnt16”, che ha una forte correlazione con la densita’ ossea e con il cosiddetto ‘spessore osseo corticale’, una misura della forza dell’osso che risulta nelle cavie piu’ bassa del 61 per cento in assenza del gene. Un’analisi dell’attivita’ di questo gene puo’ ad esempio individuare il rischio di frattura in un gruppo di pazienti anziani: “e riusciremo a imparare come stimolare la cascata di eventi prodotta dal gene – affermano gli autori – potremmo rendere lo scheletro piu’ resistente”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x