Gel a DNA che simula i muscoli

Alcuni ricercatori americ…

Periodontite: buone nuove per mi…

Dodici milioni di tedesch…

L'utilizzo eccessivo di antibiot…

[caption id="attachme…

Create cellule "difesa" contro A…

Una ricerca dell'Istituto…

Leucemia acuta: l'inibizione di …

Secondo un nuovo studio…

Se chirurgia e medicina sono int…

Si apre giovedì a Milano …

Tumori Testa – Collo: Inaspettat…

Se ne discute a Genova ne…

Disabili.com vince il Premio Int…

Il Premio Giornalistico I…

HIV: scoperto come il virus "att…

Tra le numerose conseguen…

Rigenerazione dei tessuti da cel…

Nuove ricerche della In…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sars: nuovo virus, con caratteristiche simili, miete una vittima in Qatar, adesso grave in ospedale GB

LONDRA (Reuters) – Un uomo del Qatar ha contratto un virus finora sconosciuto, legato a quello mortale della Sars, e si trova in condizioni critiche in un ospedale in Gran Bretagna.
Lo riferisce l’Organizzazione mondiale della Sanità, che ieri ha emesso un’allerta globale dicendo che il nuovo virus ha infettato un 49enne che di recente è stato in Arabia Saudita, paese dove è già morto un altro uomo con un virus quasi identico.
L’Agenzia britannica per la protezione della salute e gli esperti in malattie respiratorie hanno detto che non c’è ragione immediata di preoccuparsi, anche se le autorità stanno monitorando qualsiasi segno di possibile diffusione del virus.

Qualsiasi possibilità di collegamento tra il virus e l’Arabia saudita desta particolare timore con l’avvicinarsi del pellegrinaggio musulmano haj del mese prossimo, dove parteciperanno milioni di persone da tutto il mondo, che poi faranno rientro a casa.
Il virus, conosciuto come coronavirus, fa parte della stessa famiglia di quello della Sars, scoperto nel 2002, che uccise 800 persone.
“Ora è una questione internazionale”, ha detto il portavoce dell’Oms. “Il paziente è ancora vivo ma, da quello che capiamo, in condizioni critiche”.
– Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su http://twitter.com/reuters_italia

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi