Occhi a rischio disidratazione: …

In estate a mettere a ris…

Scoperto un ormone che annulla l…

Un gruppo di ricercatori …

Tumore al seno: una proteina per…

I risultati dello studio …

Cancro ovarico e altezza: la str…

La probabilità di svilupp…

#Coronavirus, un vaccino italian…

Il primo in Europa: Auris…

All’Azienda Ospedaliera Guido Sa…

Con il progetto formativo…

Anziani a lezione di farmaci equ…

Al via il progetto di sup…

Cromosoma Y: nell'indebolimento …

Gli scienziati hanno scop…

Tumori: l'osteosarcoma nei bimbi…

Ogni anno in Italia oltre…

Eli Lilly inaugura nuova linea p…

Eli Lilly incrementa la s…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

AIDS: scienziati lavorano su un latte di mucca che protegge dall’infezione con specifici anticorpi

Alcuni scienziati australiani hanno sviluppato del latte di mucca che protegge le cellule umane contro l’Hiv. Il latte, a quanto si legge nello studio della Melbourne University, contiene anticorpi che difendono contro il virus dell’Aids. Il prossimo passo, a detta dei ricercatori, sara’ sviluppare una crema che le donne possono applicare per proteggersi contro questa infezione. Gli studiosi australiani hanno lavorato con la la societa’ Immuron Ltd, che si occupa di biotecnologie, per sviluppate il latte. I ricercatori hanno vaccinato delle mucche gravide con le proteine dell’Hiv e studiato il primo latte che gli animali hanno prodotto subito dopo aver sgravato.


Il colostro, naturalmente prodotto con anticorpi che proteggono il vitellino dalle infezioni, ha mostrato di produrre anticorpi contro l’Hiv. “Siamo stati in grado di produrre anticorpi specifici contro le proteine di superficie dell’Hiv nel latte”, ha spiegato Marit Kramski, fra gli autori della ricerca, “abbiamo testato gli anticorpi e abbiamo scoperto che questi si legano all’Hiv e inibiscono il virus dall’infezione e la penetrazione nelle cellule umane”. Le mucche non possono essere infettate dall’Hiv, ma il loro sistema immunitario ha sviluppato anticorpi contro questa proteina ‘aliena’. Gli anticorpi potrebbero essere sviluppati i una crema vaginale microbicida che le donne potrebbero usare prima e/o rapporti sessuali in modo da proteggersi dall’infezione .
AGI – Salute

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi