Dal liquido amniotico prelevare …

[caption id="attachme…

Boehringer Ingelheim ha sottomes…

• La prima sottomiss…

Ftalati in età pediatrica respon…

L'esposizione a sostanze …

Termites' digestive system could…

One of the peskiest h…

Dall'ormone della fame un aiuto …

Scoperta una nuova via me…

Herpes zoster: studi lo consider…

[caption id="attachme…

Glioblastoma: studio del CNR spi…

È un tumore cerebrale che…

Ospedali di qualità a misura di …

Esce oggi il nuovo bando …

L’Italia dice addio alla fenform…

L’allarme, lanciato …

Pillole con estradiolo naturale:…

Contraccezione orale su m…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Botulinofilia: dipendenza da ritocco adesso anche in Italia

Una vera dipendenza per il ‘botox’, la punturina di tossina bolutinica per ringiovanire il volto, è esplosa in Italia. A ribadirlo sono gli esperti riuniti oggi a Milano al 14esimo Congresso internazionale di medicina estetica Agorà-Amiest, che l’hanno già ribattezzata ‘botulinofilia’. Un boom confermato dalle richieste di trattamento con il botox aumentate in modo esponenziale nell’ultimo decennio. Sono infatti passate dalla quarta alla seconda posizione nella classifica degli interventi più desiderati dagli italiani. “La tossina botulinica sta vivendo un vero e proprio periodo d’oro. Negli ultimi 10 anni è stata una delle migliori risorse al servizio della medicina estetica, sempre più richiesta anche per trattamenti a scopo terapeutico”, spiega Alberto Massirone, presidente di Agorà-Amiest .

“Il ridimensionamento volumetrico delle labbra – prosegue Massirone – molto in voga nel 2000, è stato sostituito dal ridimensionamento del loro profilo, mentre tiene il filler riassorbibile a base di acido ialuronico. Ma la vera novità sono i gettonatissimi trattamenti di bio rivitalizzazione cutanea, anche in forma preventiva, realizzati con le tecnologie più innovative. Scompaiono – sottolinea – dalla top 5 elettrolipolisi e riduzione della cellulite, che lasciano spazio al laser CO2 frazionato”.
Nel particolare la classifica 2012 dei trattamenti più richiesti in medicina estetica, elabarata dal Collegio di Medicina Estetica, vede in testa il ridimensionamento del profilo delle labbra, segue la tossina botulinica, la rivitalizzazione cutanea (anche preventiva), i filler riassorbibili a base di acido ialuronico e chiude il laser CO2 frazionato.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!