Tumore del colon retto: ricerca …

I ricercatori dell'Irgb-C…

XIII Giornata Mondiale BPCO (Bro…

  Un milione e 200mil…

Perturbatori endocrini nel 40% d…

Un istituto indipendente …

TEVA annuncia i risultati della …

TEVA ANNUNCIA I RISULTATI…

Arriva il contraccettivo dei cin…

[caption id="attachment_8…

Stesso virus della passata stagi…

I SONDAGGI* DI WWW.OSSERV…

Estrogeni proteggono contro tumo…

È improbabile che le conc…

Nuova tecnica per la decodifica …

[caption id="attachme…

Bullismo e CyberBullismo: due fe…

Roma, 27 marzo 2013–Bulli…

Diabete Tipo 2: parere positivo …

Parere positivo per empag…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dipendenza da internet è ufficialmente considerata disordine mentale

La dipendenza da Internet sara’ inclusa nel Dsm-IV, il manuale diagnostico e statistico dei disordini mentali, a partire da maggio del prossimo anno. A chiedere la nuova classificazione e’ stata la Australian Psychological Society, che ha anche richiesto l’inclusione della dipendenza dai giochi d’azzardo on-line e dai videogame. La diagnosi di quello che a tutti gli effetti diventera’ un disordine mentale includera’ le persone che sono dipendenti dai loro smartphone, cosi’ come i tablet.


Secondo gli esperti, gia’ a partire dai 12 anni i ragazzi stanno mostrando i primi segni di una crescente dipendenza da Internet e dai videogame. ”I primi, piu’ diffusi sintomi di questo disturbo sono stress, frustrazione e irritabilita’ quando non possono giocare o connettersi a Internet” ha spiegato lo psicologo Emil Hodzic, che dirige una clinica per il trattamento della dipendenza da videogame a Sidney. Lo studioso aggiunge che il 70 per cento dei suoi pazienti e’ costituito da bambini e teenager: ”Molti di questi ragazzi hanno difficolta’ a tollerare lo stress quando si trovano in luoghi in cui non possono connettersi ne’ giocare” ha spiegato. .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!