Sindrome da stanchezza cronica: …

La sindrome da stanchezz…

CCSVI: Metodo Zamboni, parte la …

Lo specialista ha ipotizz…

Carcinoma epatico fibrolamellare…

Un passo in avanti verso …

Tumori al seno: aumentano rischi…

L'aumento di peso non aiu…

Quattromila composti chimici nel…

Il database è accessibile…

Le malattie infettive a scuola: …

Malattie infettive come p…

Nuova SARS: molecola impedisce l…

Alcuni scienziati della F…

Tumore alle vie biliari, scopert…

Si chiama PDGF-D ed è res…

Fascite necrotizzante: batterio …

I batteri responsabili d…

Protesi: in arrivo biomateriale …

In arrivo un nuovo materi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Glioblastoma: probabile causa cellule adulte che tornano staminali indifferenziate

Il glioblastoma multiforme, il piu’ comune e aggressivo tipo di tumore cerebrale, potrebbe nascere da cellule mature del cervello che sono ritornate al loro stato embrionale, indifferenziato.La ricerca del Salk Institute for Biological Studies di La Jolla e’ stata pubblicata sulla rivista ‘Science’. La sorprendente scoperta potrebbe avere implicazioni per il trattamento di questi tumori, dato che prevede che qualunque tessuto tumorale cellulare rimosso dalla chirurgia e dalla chemioterapia potrebbe potenzialmente rigenerare il tumore.

Precedenti modelli avevano suggerito che i tumori si generassero principalmente da cellule staminali neurali indifferenziate. Dinorah Friedmann-Morvinski e colleghi hanno mostrato ora che, nei topi, cellule neurali pienamente mature e differenziate possono trasformarsi in indifferenziate da geni oncogeni. Questi geni innescano cambiamenti genetici che rimandano la cellula matura indietro nel tempo, facendola tornare al stato indifferenziato, simile a quello di una cellula staminale. Questa condizione puo’ poi far partire e sostenere la crescita di un tumore.

Salute Aduc

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x