[Corriere.it] Vaccino anti-HPV: …

[caption id="attachment_5…

Ricerca sull'ormone Cortisolo, c…

La ricerca ha chiarito il…

Il cervello come reagisce ad un …

Metà degli ultrasessanten…

Fertilità maschile: nemici degli…

Fertilità in calo tra i…

Indagine SIMG: 1 paziente su 3 è…

Dallo studio risulta ch…

Rotori molecolari e nano-robot i…

[caption id="attachment_3…

Impianti nel'orecchio interno: s…

Le persone che hanno pr…

Giornata Mondiale dell’Osteoporo…

Ospite dell’azienda il pr…

Parkinson: ricercatori studiano …

Uno studio finanziato dal…

Igiene delle mani, perché è impo…

L’igiene delle mani è…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

I cittadini non hanno nulla da temere dai vaccini antinfluenzali in distribuzione

Roma, 18 ottobre 2012 – “Molti colleghi ci segnalano che le recenti notizie sulla mancata immissione in commercio del vaccino antinfluenzale della ditta Crucell ha causato allarme tra i cittadini che avevano appena acquistato un vaccino antinfluenzale. Nella fretta di dare la notizia è evidente che si è creata qualche incomprensione” dice Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. “E’ bene ribadire che il vaccino della Crucell non è mai stato distribuito, segno che i controlli di qualità condotti dall’azienda produttrice e, in generale, tutto l’apparato di sicurezza della filiera del farmaco funzionano perfettamente.


Di conseguenza, i cittadini che eventualmente si sono vaccinati o che hanno acquistato in farmacia un siero antinfluenzale non hanno nulla da temere. Incidenti come questo occorrono inevitabilmente in qualsiasi settore e il fatto che se ne abbia notizia dimostra soltanto che il sistema funziona e che esistono meccanismi a tutela del cittadino. Chi entra in farmacia e ne esce con un farmaco ha la certezza da sempre di avere tra le mani un bene sicuro”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!