Le sigarette elettroniche danno …

Le e-cig danno meno dipe…

Il geranio, ed un estratto per c…

Estratti della pianta di …

Post-interventi coronarici a ris…

Grandi sanguinamenti ch…

Da Farmindustria cifre fantasios…

Il calo delle specialità …

Cervello: workout per allenarlo …

Un piccolo allenamento al…

Retinite Pigmentosa: nuove possi…

Losanna, Svizzera – 29 se…

Federsalus: Obesita' infantile e…

Milano, 17 gennaio 2011 -…

Melanoma: per la corretta diagno…

Troppi nei sospetti vengo…

Tumore ai polmoni: a tavola con …

Smettere di fumare e' il …

Sotto i piedi una "coltura" di 2…

I funghi sono una colon…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

I cittadini non hanno nulla da temere dai vaccini antinfluenzali in distribuzione

Roma, 18 ottobre 2012 – “Molti colleghi ci segnalano che le recenti notizie sulla mancata immissione in commercio del vaccino antinfluenzale della ditta Crucell ha causato allarme tra i cittadini che avevano appena acquistato un vaccino antinfluenzale. Nella fretta di dare la notizia è evidente che si è creata qualche incomprensione” dice Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. “E’ bene ribadire che il vaccino della Crucell non è mai stato distribuito, segno che i controlli di qualità condotti dall’azienda produttrice e, in generale, tutto l’apparato di sicurezza della filiera del farmaco funzionano perfettamente.


Di conseguenza, i cittadini che eventualmente si sono vaccinati o che hanno acquistato in farmacia un siero antinfluenzale non hanno nulla da temere. Incidenti come questo occorrono inevitabilmente in qualsiasi settore e il fatto che se ne abbia notizia dimostra soltanto che il sistema funziona e che esistono meccanismi a tutela del cittadino. Chi entra in farmacia e ne esce con un farmaco ha la certezza da sempre di avere tra le mani un bene sicuro”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi