Infertilità maschile, quando la …

Le infezioni batteriche s…

Chemioterapia: aumenta l'efficac…

Interrompere il rifornime…

Scompensi cardiaci: entro il 202…

Entro il 2020 il numero d…

Nuovo farmaco antitumorale dal v…

[caption id="attachment_6…

La dieta mediterranea per le don…

Migliore salute e vita pi…

Glaucoma: perché adesso si potrà…

Ricercatori australiani h…

Sanofi Pasteur MSD sostiene la I…

L'azienda dedicata esclus…

Diabete: esercizi moderati per r…

Esercizi di moderata …

Malattie genetiche mitocondriali…

È nel DNA mitocondriale c…

Cannabis: nessuna incidenza sull…

La cannabis non ha al…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

I cittadini non hanno nulla da temere dai vaccini antinfluenzali in distribuzione

Roma, 18 ottobre 2012 – “Molti colleghi ci segnalano che le recenti notizie sulla mancata immissione in commercio del vaccino antinfluenzale della ditta Crucell ha causato allarme tra i cittadini che avevano appena acquistato un vaccino antinfluenzale. Nella fretta di dare la notizia è evidente che si è creata qualche incomprensione” dice Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. “E’ bene ribadire che il vaccino della Crucell non è mai stato distribuito, segno che i controlli di qualità condotti dall’azienda produttrice e, in generale, tutto l’apparato di sicurezza della filiera del farmaco funzionano perfettamente.


Di conseguenza, i cittadini che eventualmente si sono vaccinati o che hanno acquistato in farmacia un siero antinfluenzale non hanno nulla da temere. Incidenti come questo occorrono inevitabilmente in qualsiasi settore e il fatto che se ne abbia notizia dimostra soltanto che il sistema funziona e che esistono meccanismi a tutela del cittadino. Chi entra in farmacia e ne esce con un farmaco ha la certezza da sempre di avere tra le mani un bene sicuro”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi