Malati di mieloma e linfoma: mig…

Oltre 9 milioni di person…

Progetto Giovani Pavia ’93: comi…

La campagna, resa possibi…

La quantità assoluta di geni spe…

[caption id="attachment…

Il CHMP europeo esprime parere p…

Foster City, California, …

Pediatria - Inaugurazione Aula D…

PATOLOGIE IN CALO E PATOL…

Parkinson: tre fattori che accel…

[caption id="attachment_6…

Chemio e radioterapia in gravida…

Presentati al congresso E…

Linfoma periferico a cellule T: …

[caption id="attachme…

FIBRE ALIMENTARI “Un prezioso al…

Roma,  giugno 2013. Al 73…

Asma allergico grave: quanto con…

Quando l’asma allerg…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Nanoparticelle: dimostrato come, anche le più piccole, non riescono a penetrare la pelle. Cosa comporta?

Un nuovo studio dell’Universita’ di Bath dimostra che le nanoparticelle non riescono a penetrare la pelle. La ricerca rivela che persino le piu’ sottili e minuscole nanoparticelle falliscono nell’impresa di attraversare l’epidermide. Il risultato sfida la convinzione comune che le nanoparticelle incluse in creme cosmetiche e medicamenti siano capaci di trasportare e diffondere in profondita’ ingredienti attivi al di sotto della pelle. Le nanoparticelle che sono meno sottili di un centesimo della misura di un capello umano, vengono utilizzate per le creme solari, farmaceutiche e per la bellezza.


La ricerca di Bath ha scoperto che persino le piu’ sottili nanoparticelle non penetrano la superficie della pelle. Cio’ ha implicazioni importanti nel mercato delle creme farmaceutiche e della cosmesi che spacciano i prodotti alle nanoparticelle come capaci di intervenire al di sotto dell’epidermide. Gli scienziati hanno utilizzato il laser “scanning confocal microscopy”, un microscopio confocale a fluorescenza per comprendere se perle di polistirene, di misura tra i 20 e i 200 nanometri, siano assorbite dalla pelle. Per scoprire che anche quando lo strato di pelle e’ reso piu’ sottile, eliminando gli strati piu’ esterni attraverso il nastro adesivo, le nanoparticelle non riescono a penetrare l’epidermide. Lo studio e’ stato descritto in un articolo pubblicato sul Journal of Controlled Release.

1
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Nanoparticelle: dimostrato come, anche le più piccole, non riescono a penetrare la pelle. Cosa comporta? | Scienza&Natura | Scoop.it Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] La ricerca di Bath ha scoperto che persino le piu’ sottili nanoparticelle non penetrano la superficie della pelle. Cio’ ha implicazioni importanti nel mercato delle creme farmaceutiche e della cosmesi che spacciano i prodotti alle nanoparticelle come capaci di intervenire al di sotto dell’epidermide.  […]

Archivi