GE HEALTHCARE PRESENTA LE NUOVE …

La divisione medicale di …

Dai pipistrelli, oltre alla cont…

I pipistrelli possono for…

Ictus: quella passeggiata quotid…

Camminare puo' ridurre il…

Ratto robot con i baffi dà nuovo…

[caption id="attachment_1…

Il biosimilare in Italia è un’oc…

Roma, 25 giugno 2015 - “L…

Bilirubina: protegge da cancro e…

Il pigmento contenuto nel…

[AIRC] La leucemia nemica meno t…

[caption id="attachment_9…

Test italiano per predire Alzhei…

C4D, un semplice esame di…

Dolore, a Udine la campagna di f…

Dolore cronico in ortoped…

Proteina orexina, legata alla so…

La proteina orexina, che …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi Multipla e benefici della Cannabis: anticostituzionale negare accesso a principi terapeutici

“E’ anticostituzionale che ai pazienti colpiti da sclerosi multipla siano negati i principi terapeutici della cannabis”, ad affermarlo all’Adnkronos Salute è Cristian Barbato, vice presidente della Ccsvi sclerosi multipla. Uno dei tre malati, insieme a Andrea Trisciuoglio dell’Associazione Luca Coscioni e Lucia Spiri, a cui è stata donata simbolicamente una piantina di marijuna dalla deputata dei Radicali Rita Bernardini durante la manifestazione di questa mattina davanti la Camera dei Deputati a piazza Montecitorio. Iniziativa a favore dell’uso terapeutico della cannabis.
“E’ ormai conclamato – afferma Barbato, a cui nel 2006 gli è stata diagnosticata la sclerosi multipla – che i pazienti colpiti da sclerosi possono trarre molti vantaggi dalle terapie farmacologiche a base di cannabis. Parliamo di un bacino di circa 63 mila persone costrette sulla sedia a rotelle dalla malattia. Alcuni in molti casi violano la legge auto coltivando le piantine”.


“I farmaci a base del principio della marijuana, il tetraidrocannabinolo (Thc), possono – avverte Barbato – sopperire ai danni del sistema linfatico e nervoso. E sono di grande aiuto. Ma su questa pianta sono state fatte lotte per negare l’evidente azione terapeutica. Ci sono neurologi – sottolinea – che hanno video che dimostrano gli effetti posiviti sui pazienti, i loro miglioramenti dopo la cura a base di farmaci con il principio attivo”.
ADNKRONOS salute

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi