I Costi Dell’inquinamento Atmosf…

QUANTO PESA LO SMOG SULLA…

Retinite Pigmentosa: nuove possi…

Losanna, Svizzera – 29 se…

Alzheimer: campanello di allarme…

I problemi di sonno posso…

Ricerca spiega perché nascondere…

Gli uomini bisessuali son…

Ictus: consumo di banane in età …

Mangiare banane potrebbe …

Cancro al seno: il numero di sta…

[caption id="attachment_5…

Campus Angelini in Pediatria: fo…

  Giunto alla 10° e…

Farmaco anticolesterolo riduce e…

Il farmaco anti-colester…

I segreti e i benefici del tessu…

[caption id="attachme…

Cervello: la precarietà della ma…

L'instabilita' della …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi Multipla e benefici della Cannabis: anticostituzionale negare accesso a principi terapeutici

“E’ anticostituzionale che ai pazienti colpiti da sclerosi multipla siano negati i principi terapeutici della cannabis”, ad affermarlo all’Adnkronos Salute è Cristian Barbato, vice presidente della Ccsvi sclerosi multipla. Uno dei tre malati, insieme a Andrea Trisciuoglio dell’Associazione Luca Coscioni e Lucia Spiri, a cui è stata donata simbolicamente una piantina di marijuna dalla deputata dei Radicali Rita Bernardini durante la manifestazione di questa mattina davanti la Camera dei Deputati a piazza Montecitorio. Iniziativa a favore dell’uso terapeutico della cannabis.
“E’ ormai conclamato – afferma Barbato, a cui nel 2006 gli è stata diagnosticata la sclerosi multipla – che i pazienti colpiti da sclerosi possono trarre molti vantaggi dalle terapie farmacologiche a base di cannabis. Parliamo di un bacino di circa 63 mila persone costrette sulla sedia a rotelle dalla malattia. Alcuni in molti casi violano la legge auto coltivando le piantine”.


“I farmaci a base del principio della marijuana, il tetraidrocannabinolo (Thc), possono – avverte Barbato – sopperire ai danni del sistema linfatico e nervoso. E sono di grande aiuto. Ma su questa pianta sono state fatte lotte per negare l’evidente azione terapeutica. Ci sono neurologi – sottolinea – che hanno video che dimostrano gli effetti posiviti sui pazienti, i loro miglioramenti dopo la cura a base di farmaci con il principio attivo”.
ADNKRONOS salute

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x