La proteina dei ricordi si chiam…

[caption id="attachment_3…

“Questa mano non è mia!”, ecco c…

È attraverso la consapevo…

Anti-doping: nuovi test per scov…

Da luglio ad agosto l'att…

Cellule staminali in grado di di…

Scienziati olandesi sono …

Assegnato il Nobel per la Chimic…

[caption id="attachment_9…

Innovativi tessuti medici che di…

Scienziati dell'Universit…

L’importanza della centralità de…

“Il dolore e la sofferenz…

Una modifica al DNA regala 16 an…

Lo studio è stato pubbl…

Colesterolo "buono" (HDL) divent…

Gli scienziati scoprono c…

Glioblastoma: scoperta proteina …

Un altro piccolo passo av…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’E-Health è la svolta del sistema sanitario

L’e-Health è un’aggiunta relativamente nuova all’Era digitale, ma sta già cambiando il volto del nostro sistema sanitario. Nell’ambito dei sette settori di priorità dell’Agenda digitale europea, l’e-Health è stata creata per permettere a pazienti e medici di usare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) per mantenere e migliorare l’assistenza sanitaria. e-health

Facilitare l’accesso all’assistenza sanitaria, a prescindere dal luogo, significa che adesso i medici hanno maggiore accesso alle cartelle cliniche dei pazienti. Questo è importante perché permette un accesso immediato a risultati di analisi di laboratorio e le ricette possono essere inviate direttamente ai farmacisti.

L’e-Health ha cambiato la vita di molti, specialmente chi soffre di malattie croniche o disabilità, queste persone infatti possono usare servizi come consulti medici online e dispositivi portatili che tengono sotto controllo il loro stato di salute. Le persone che soffrono di problemi al cuore possono portare con loro monitor che avvertono i loro medici se la situazione cambia, mentre continuano a condurre una vita normale.

Oltre a queste innovazioni, l’e-Health ha introdotto anche la telemedicina, che ha dimostrato di essere un salvavite per chi vive in comunità isolate difficili da raggiungere; in queste situazioni i mezzi TIC permettono di accedere all’assistenza sanitaria a distanza e di salvare vite umane.

In pratica l’uso dell’e-Health potrebbe ridurre al minimo il rischio di errori medici e aiutare la diagnosi precoce di problemi di salute. Si stima che un telemonitoraggio a casa dei malati di cuore potrebbe migliorare i tassi di sopravvivenza del 15 %, mentre si potrebbe ridurre il numero di giorni passati in ospedale del 26 % e di conseguenza risparmiare il 10 % dei costi sanitari. Usando inoltre le ricette elettroniche, si potrebbero ridurre gli errori di dosaggio del 15 %. Si prevede inoltre che l’e-Health sarà fondamentale per mantenere la sanità accessibile e alla portata di tutti nelle società europee che invecchiano.

L’e-Health supera i confini, permettendo ai fornitori di servizi sanitari (enti pubblici, ospedali) di diversi Stati membri di lavorare a più stretto contatto e organizzare cure all’estero. Anche i fornitori di strumenti di e-Health – come database per le cartelle cliniche dei pazienti, monitor portatili che trasmettono dati automaticamente e sistemi di gestione dei call center per i pazienti – traggono vantaggio dallo sviluppo di un mercato europeo del settore, che ha permesso loro di costruire una forte base dalla quale possono affrontare il mercato globale.

Tutto ciò è conforme alla politica di e-Health dell’UE, che copre molte aree diverse, dai diritti del malato nelle cure mediche transnazionali, ai finanziamenti alla ricerca avanzata e allo sviluppo e a garantire che i sistemi informativi sanitari elettronici siano compatibili a livello internazionale.

L’Agenda digitale prevede anche di portare l’e-Health a un altro livello nel 2015, fornendo agli europei un accesso sicuro alle loro cartelle cliniche online nel proprio paese o quando viaggiano nell’UE. Questo faciliterebbe il lavoro dei medici e permetterebbe ai pazienti di ricevere le migliori cure in qualunque paese dell’Unione europea.

Per maggiori informazioni, visitare:

Agenda digitale europea – Salute
http://ec.europa.eu/digital-agenda/en/about-health

CORDIS
http://cordis.europa.eu/fp7/ict/programme/challenge5_en.html

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!