Endometriosi: studio rivela coll…

[caption id="attachment_1…

Cervello: in grado di svolgere c…

Il cervello rimane attivo…

Da Pavia nuova tecnica innovativ…

[caption id="attachment_3…

Lesioni muscolari: individuati g…

Un nuovo studio effettuat…

Malattie neuromuscolari: una sfi…

[caption id="attachment_8…

Test genetico dei capelli per ve…

[caption id="attachment_8…

Setticemia: osservare il 'passo'…

La possibilità di sopravv…

Leucemia mieloide cronica un ult…

Nilotinib riceve l’approv…

La proteina plakoglobina potrebb…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Meningococco: aumentano i rischi per i bambini fino a raddoppiare, se esposti a fumo passivo

Per i bambini sotto i 5 anni il rischio è più del doppio e per bimbi nati da madri che hanno fumato in gravidanza triplomeningitis

L’esposizione a fumo passivo raddoppia il rischio di malattie legate al meningococco nel bambino. Lo dice uno studio dell’Università di Nottingham pubblicato sulla rivista BMC Public Health. I ricercatori hanno analizzato i risultati provenienti da 18 studi che esaminavano il legame fra fumo passivo e rischio di meningococco invasivo nei bambini. Per i bambini sotto i cinque anni il rischio risulta più del doppio e per bambini nati da madri che hanno fumato in gravidanza il rischio è triplo.


[one_fourth last=”no”]




[/one_fourth]
MENINGITE – Le malattie dovute al meningococco invasivo sono una importante causa di meningite batteria. Sono particolarmente diffuse nei bambini e nei giovani adulti e circa un paziente su 20 muore nonostante le cure, mentre uno su 6 riporta una severa disabilità. «Stimiamo che circa 630 casi di malattie dovute al meningococco invasivo nei bambini siano ogni anno attribuibili direttamente al fumo di seconda mano nel solo Regno Unito» ha spiegato Rachael Murray, che ha condotto lo studio.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi