Diabete: l'aumento di acidi gras…

I pazienti affetti da dia…

La chirurgia tra tecniche sempre…

Centinaia di chirurghi da…

Spondiloartriti: 7 diagnosi su 1…

Ben 7 pazienti su 10 …

Sedano e prezzemolo possono arre…

Una sostanza contenuta ne…

Diabete. Rischio di fallimento p…

Quale assistenza per il d…

Rene policistico: ridotti i casi…

I pazienti affetti da ma…

Termalismo: a Monfalcone gocce d…

Le rinnovate Terme Roma…

Infezioni polmonari: esperto con…

Asciugare il bucato in ca…

Tumore al cervello: scoperta la …

[caption id="attachment_1…

L'importanza del medico di medic…

L’importanza del medico d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi Laterale Amiotrofica: scoperto un meccanismo biologico determinante

La capacita’ di una proteina prodotta dal gene Fus di legarsi all’Rna e’ essenziale nello sviluppo della Sclerosi laterale amiotrofica (Sla). FUS_SLAUna scoperta che aiutera’ a identificare possibili target terapeutici per questa fatale malattia neurologica. La ricerca del Louisiana State University Health Sciences Center e’ stata pubblicata sulla rivista Human Molecular Genetics. I ricercatori hanno mutato il gene FUS che si lega all’Rna e hanno prodotto una versione che non si legava all’Rna, sia in presenza sia in assenza di mutazioni tipiche della Sla.

Gli studiosi hanno scoperto che non solo era possibile eliminare il legame fra la Fus e l’Rna, ma che quando bloccavano questo legame veniva soppressa la neurodegenerazione associata alla Sla. Un fenomeno che dimostra che la capacita’ dell’Rna di legarsi alla Fus e’ determinante nei processi patologici di questa malattia. I ricercatori hanno usato un moscerino della frutta che e’ stato modificato geneticamente per portare una espressione mutata del gene umano Fus. “Le nostre ricerche aprono la strada a trattamenti che colpiscano i processi biologici responsabili della Sla”, ha spiegato Udai Pandey, fra gli autori dello studio.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!