Jet lag: lo scatena un ormone, l…

Anche il jet lag è contro…

Glioblastoma: probabile causa ce…

Il glioblastoma multiform…

Approvato negli USA un nuovo far…

La Food and Drug Administ…

Cancro del colon retto: i rischi…

Anche le persone magre po…

Disfunzione erettile: parte la c…

In Italia ne soffrono 3 m…

Tonsillectomia contro casi gravi…

La tonsillectomia per…

Genetica delle funzioni e disfun…

Uno studio compiuto su la…

E' nato il primo bambino italian…

UNA REALE CONCRETA POSS…

Alzheimer: da una nuova scoperta…

La scoperta di una nuova…

Disarmare i batteri e lasciarli …

La prossima strategia nel…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro ovarico: scoperto legame tra crescita tumore e cellule staminali

Identificato un legame decisivo fra i fattori delle cellule staminali che fanno crescere il cancro alle ovaie e la prognosi delle pazienti.cellula_cancerosa Lo studio potrebbe fornire strumenti per stabilire nuovi bersagli per le terapie anticancro. La ricerca della Yale University e’ stata pubblicata sulla rivista Cell Cycle. L’ipotesi delle cellule staminali cancerose suggerisce che al cuore di ogni tumore ci sia un piccolo sottoinsieme di cellule tumorali difficili da identificare che ne sostengono la maggior parte della crescita.

Un altro concetto di questa teoria e’ che esiste un microambiente delle cellule tumorali che gioca un ruolo critico alla loro crescita e diffusione. Nel nuovo studio, gli scienziati hanno definito le basi molecolari per l’interazione di questi due concetti nel cancro alle ovaie. Gli scienziati hanno dimostrato che esiste un link regolatorio fra il fattore Lin28 delle staminali e la proteina segnale BMP4. I risultati hanno supportato l’idea che sussista un ruolo attivo del microambiente tumorale nella carcinogenesi ovarica, che servira’ per individuare nuovi bersagli terapeutici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi