Report sulla sigaretta elettroni…

Agenzia Nazionale per la …

Le mandorle e il loro benefico r…

[caption id="attachment_8…

Un nuovo stent a rilascio di far…

Al 7° Summit internaziona…

Lotta al dolore e spending revie…

Il 29 e 30 Giugno, torna …

Eccellenza “targata” al reparto …

Una targa prestigiosa -ch…

A OLBIA L’OPEN DAY “LA SALUTE DE…

Il 26 novembre screening …

Biosentinella salva-cuore, per e…

È il biomarker copeptina.…

AIDS: da medicinali generici la …

L'uso di medicinali gene…

Cancro al seno e obesita': scope…

Un comune "mantra" che ci…

Donne italiane dopo la menopausa…

Workshop Incontinenza U…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro ovarico: scoperto legame tra crescita tumore e cellule staminali

Identificato un legame decisivo fra i fattori delle cellule staminali che fanno crescere il cancro alle ovaie e la prognosi delle pazienti.cellula_cancerosa Lo studio potrebbe fornire strumenti per stabilire nuovi bersagli per le terapie anticancro. La ricerca della Yale University e’ stata pubblicata sulla rivista Cell Cycle. L’ipotesi delle cellule staminali cancerose suggerisce che al cuore di ogni tumore ci sia un piccolo sottoinsieme di cellule tumorali difficili da identificare che ne sostengono la maggior parte della crescita.

Un altro concetto di questa teoria e’ che esiste un microambiente delle cellule tumorali che gioca un ruolo critico alla loro crescita e diffusione. Nel nuovo studio, gli scienziati hanno definito le basi molecolari per l’interazione di questi due concetti nel cancro alle ovaie. Gli scienziati hanno dimostrato che esiste un link regolatorio fra il fattore Lin28 delle staminali e la proteina segnale BMP4. I risultati hanno supportato l’idea che sussista un ruolo attivo del microambiente tumorale nella carcinogenesi ovarica, che servira’ per individuare nuovi bersagli terapeutici.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi