Ischemia, passando per le 'biste…

Scoperto un nuovo meccani…

Infarto: cellule staminali ed on…

Potrebbe risiedere nelle …

Chirurgia toracica video-assisti…

Presso il Centro Congre…

Studi sulla relazione tra obesit…

[caption id="attachme…

Genetica delle funzioni e disfun…

Uno studio compiuto su la…

Melatonina, l'Italia si allinea …

Primo prodotto a base di …

Tutti i farmacisti in campo per…

Roma, 13 febbraio 2015 - …

Cuore riparato da staminali dopo…

Infuso a base di staminal…

La mappatura del genoma sul codi…

[caption id="attachment_8…

Cannabis Terapeutica: il via del…

Presentato e sottoscritto…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Grafene super con un’altra sorpresa: foglio pieghevole adatto a display per cellulari

Realizzato un team di ricercatori internazionali con la partecipazione dell’Università di Trento, oltre a condurre elettricità ed essere flessibile è anche trasparente e idrorepellente a comandografene_pieghevole
E’ in arrivo un’altra magia di quello che viene considerato da sempre più scienziati come il “materiale delle meraviglie”, il grafene. Grazie alla struttura composta proprio di questo materiale, si sta mettendo a punto nei laboratori una specie di “foglio” intelligente e supersottile in grado di contrarsi e allungarsi a comando. Uno strato che potrebbe adattarsi a numerose possibili applicazioni, tra cui muscoli artificiali e telefoni cellulari flessibili.

Il superfoglio, realizzato da un gruppo di ricercatori internazionale con l’importante partecipazione dell’Università di Trento e pubblicato su Nature Materials, oltre a condurre elettricità ed essere flessibile, è anche trasparente e idrorepellente a comando. Il materiale nasce dall’unione di due diverse strutture, una “morbida” e deformabile a comando e un’altra, il grafene, estremamente resistente e in grado di condurre elettricità.

Sfruttando le differenti proprietà di questi due materiali, i ricercatori sono riusciti a realizzare una struttura resistentissima e in grado di condurre elettricità ma allo stesso tempo deformabile, si può cioé allungare o accorciare, a comando.

Il foglio “stropicciabile” può anche modificare altre sue proprietà fisiche, diventando trasparente o idrorepellente, proponendosi così come materiale ideale per molte applicazioni tecnologiche, come a esempio muscoli artificiali o dispositivi elettronici flessibili e cellulari “morbidi”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x