Scoperta una proteina che rallen…

Bloccando una proteina c…

Diabete: quasi all'epilogo della…

[caption id="attachment_5…

Autismo: test accurato per rilev…

Neuroscienziati canades…

Ictus: nelle donne quattro ore c…

Le donne che camminano al…

Non tutto il male viene per nuoc…

Roma, 25 febbraio 2015 – …

Merck Serono Leader nell’Innovaz…

·         La nuova ve…

1 aprile 2016: SECONDA GIORNATA…

Torna la 2° edizione dell…

Rapine nelle farmacie: un fenome…

Roma, 1° agosto 2013 - “D…

Merck Serono completa l'arruolam…

Lo studio valuterà la …

Con microfibre laser e integrita…

6th International Meeting…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scoperta una proteina indispensabile per lo sviluppo del cancro

Un team di scienziati del Center for Healthy Ageing dell’Universita’ di Copenhagen ha identificato un composto che blocca l’espressione di una proteina senza la quale certi tumori non riescono a crescere.BLM_protein
Il composto costituisce un potenziale agente anticancro secondo la ricerca pubblicata sulla rivista CHBIOL: Chemistry and Biology. La proteina da attaccare e’ la BLM nota anche per il suo ruolo fondamentale nel mantenimento della stabilita’ delle cellule quando si moltiplicano, prevenendo cosi’ il cancro.
Alcuni tipi di tumori hanno bisogno pero’ della BML per crescere, come l’osteosarcoma, aggressivo tumore maligno dell’osso. Il nuovo studio danese e’ riuscito per la prima volta a spegnere l’attivita’ della BLM nelle cellule utilizzando un inibitore chiamato ML216 che blocca le cellule che esprimono la BLM per moltiplicarsi, lasciando sole le cellule prive di BLM.


Ian Hickson che ha condotto la ricerca, ha spiegato: “Il sarcoma e l’osteosarcoma sono notoriamente difficili da trattare. Questo composto possiede le abilita’ potenziali per condurci ad una nuova terapia che potrebbe fermare la crescita di questi tumori”. Il team e’ ora alla ricerca di derivati del composto che siano piu’ potenti e adatti ad essere utilizzati come farmaci.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi