Cervarix contro le forme piu' ag…

[caption id="attachme…

ARISLA: interfaccia cervello-com…

Accendere e spegnere la l…

Allergie: un italiano su 5 non t…

Negli ultimi anni stanno …

Il ritorno a scuola dopo le vaca…

I pidocchi si contraggono…

Depressione, per l'area più anti…

La reazione allo stress e…

[Euromelanoma 2012]News sul mela…

1.           Nel  rece…

Legame tra autismo e anticorpi m…

Un gruppo di ricercator…

Melanomi: un raggio laser per lo…

[caption id="attachment_6…

Tumori: in laboratorio molecole …

I ricercatori dell'Unive…

Depressione: le lunghe maratone …

Puo' sembrare una cosa in…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fratture ossee: nuovo metodo a base di cellule staminali per ripararle

Una nuova scoperta a proposito di cellule staminali potrebbe portare a nuove terapie per la riparazione delle ossa.cellule_staminali Gli scienziati della University of Southampton hanno creato un nuovo metodo per generare cellule ossee: il trattamento potrebbe portare a un nuovo metodo rivoluzionario per riparare le fratture ossee che attualmente necessitano di applicazione di protesi.


In particolare, la tecnica potrebbe servire a contrastare gli effetti dell’osteoporosi e dell’osteoartrite.
Come si legge sulla rivista Small, gli scienziati hanno coltivato cellule staminali embrionali sulla superficie dei materiali plastici e hanno poi valutato lo loro capacita’ di cambiare. I ricercatori hano usato un pattern nanotopografico su platica biomedica per manipolare le staminali cellulari embrionali e trasformarle in cellule ossee. Il materiale ottenuto offrira’ un modo accessibile ed economico per coltivare staminali embrionali umane ossee e offrira’ nuove opportunita’ per la ricerca medica in questo settore.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x