Ictus e Fibrillazione Atriale: “…

Ritorna, per il quarto an…

Grünenthal protagonista al 14° C…

Milano, 4 Settembre – Mil…

La proteina promoter dell'incont…

Il recettore delle cellul…

Chirurgia estetica: oggi meno bi…

Il dottor Mezzana illustr…

Poliomielite: serve un vaccino n…

La battaglia contro la po…

Asma: scoperta l'efficacia di un…

Scoperta una molecola ca…

Animali 'trasparenti' ai fini sc…

[caption id="attachment_5…

LA COMMISSIONE EUROPEA CONCEDE L…

– Vemlidy® è il primo nuo…

Depressione: fino a due anni pri…

Per arrivare finalmente a…

Malattie genetiche: il Danio rer…

Già ampiamente utilizzati…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fratture ossee: nuovo metodo a base di cellule staminali per ripararle

Una nuova scoperta a proposito di cellule staminali potrebbe portare a nuove terapie per la riparazione delle ossa.cellule_staminali Gli scienziati della University of Southampton hanno creato un nuovo metodo per generare cellule ossee: il trattamento potrebbe portare a un nuovo metodo rivoluzionario per riparare le fratture ossee che attualmente necessitano di applicazione di protesi.


In particolare, la tecnica potrebbe servire a contrastare gli effetti dell’osteoporosi e dell’osteoartrite.
Come si legge sulla rivista Small, gli scienziati hanno coltivato cellule staminali embrionali sulla superficie dei materiali plastici e hanno poi valutato lo loro capacita’ di cambiare. I ricercatori hano usato un pattern nanotopografico su platica biomedica per manipolare le staminali cellulari embrionali e trasformarle in cellule ossee. Il materiale ottenuto offrira’ un modo accessibile ed economico per coltivare staminali embrionali umane ossee e offrira’ nuove opportunita’ per la ricerca medica in questo settore.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!