Spesa farmaceutica: non c’è equi…

Roma, 8 gennaio 2016 – “N…

Contraccettivi ormonali ma non o…

Contraccettivi ormonali n…

Un corso ECM FAD perché il farma…

Roma, 4 novembre 2014- E’…

Ebola: anticorpo sviluppato in l…

Scoperta una proteina rec…

Scoperta funzione antitumorale d…

Scoperta funzione antitum…

La cultura "di ferro" anti-anemi…

Le ragazze italiane a…

Equivalenti leva fondamentale pe…

La relazione annuale dell…

Il segreto della resistenza dell…

Secondo lo studio, sarebb…

Insufficienza pancreatica esocri…

[caption id="attachment_7…

Le centraline energetiche delle …

Nuove prove speriment…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Stenosi dell’aorta: un tipo inusuale di colesterolo correlato alla patologia

– Scoperto un gene associato con una forma di colesterolo che aumenta il rischio di sviluppare la stenosi aortica, che si presenta in oltre la meta’ dei casi di malattie delle valvole cardiache.iwmi La ricerca del Research Institute of the McGill University Health Centre e’ stata pubblicata sulla rivista New England Journal of Medicine. Si tratta della prima ricerca di questo genere che scopre un link genetico della malattia alla valvola aortica, che solo nel Nord America riguarda oltre 5 milioni di persone.


”Abbiamo scoperto che un inusuale tipo di colesterolo, chiamato Lp(a) – Lipoproteina(a) – potrebbe essere una causa della malattia alla valvola aortica. Gli alti livelli di questo tipo di colesterolo potrebbero essere predetti sulla base dei geni del paziente, indipedentemente dallo stile di vita e da altri fattori” ha spiegato George Thanassoulis, co-autore dello studio. La scoperta, a detta degli scienziati, potrebbe spiegare perche’ la calcificazione della valvola appare spesso come un processo familiare ma anche contribuire a sviluppare farmaci che ritardino questo fenomeno e evitino il ricorso a trattamenti chirurgici .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!