Estrogeni: causa diretta di canc…

Un nuovo studio della Que…

Il sondino che fa dimagrire: ita…

Italiani sempre più 'rapi…

Boehringer: "Ictus ischemico acu…

Boehringer Ingelheim otti…

I tagli indiscriminati sono l’op…

Roma, 5 luglio 2012 - “E’…

Colite ulcerosa: per i 90.000 it…

[caption id="attachment_1…

Dalle vespe un rimedio antibatte…

[caption id="attachment_6…

Dieta corretta per limitare casi…

Seguire una dieta ricca …

Cellule insuliniche: la meta del…

Una cura per il diabete d…

Malaria: vaccino per il 2012

[caption id="attachme…

Morbo di Lou Gehrig: nuovo fatto…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Umore: identificate le cellule che ne regolano i flussi

Identificate le basi molecolari delle capacita’ superiori del pensiero, ossia quelle abilita’ dei circuiti corticali che ci permettono di costruire una rappresentazione mentale stabile del mondo, ponendo le basi per le piu’ alte attivita’ cognitive. Gli scienziati della Yale University hanno mostrato che i recettori di tipo NMDA-NR2B sono coinvolti nella regolazione di questa attivita’ neuronale.recettori_umorali
Precedenti studi avevano mostrato che questo tipo di recettori NMDA sono sesso alterati in pazienti con schizofrenia.


Ora la nuova ricerca, pubblicata su ‘Neuron’, suggerisce che quelli che soffrono di questa malattia potrebbero essere incapaci di mantenere un punto di vista stabile sul mondo. Gli scienziati hanno scoperto che la chetamina, un anestetico spesso usato come droga di strada, blocca i recettori NMDA e provocare sintomi simili a quelli della schizofrenia. Gli studi hanno mostrato che la chetamina potrebbe ridurre l’attivita’ degli stessi circuiti neurali di ordine superiore che sono colpiti nella schizofrenia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi