Melanoma: il pericolo dell'ecces…

Un gruppo di ricercatori …

Urologia: per gli uomini si cons…

Appello degli urologi agl…

Fibrosi cistica: tessuto polmona…

Un tessuto polmonare colt…

Cancro: nuova mappa delle protei…

Un gruppo di scienziati h…

L’FDA approva un nuovo farmaco b…

La Food and Drug Administ…

Cefalea a grappolo: diagnosi anc…

Attacchi molto dolorosi, …

Cancro al seno: combinazione di …

Scoperti altri nove nuov…

“Fibroma uterino, a che punto si…

Professori da tutta Europ…

Displasia broncopolmonare nei na…

I neonati prematuri hann…

Lieviti e infezioni: nuove cure …

Alcuni ricercatori coordi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Batteri resistenti: entro l’anno arriva test veloce per identificarli

Entro un anno potrebbe essere pronto un test per individuare quasi in tempo reale le infezioni da staffilococco aureo resistente alla meticillina (Mrsa).stafilococco_aureo Lo annunciano gli esperti dell’universita’ Virginia Tech, che hanno fondato una start up per la commercializzazione del prototipo che hanno realizzato. Il dispositivo, messo a punto da un ricercatore dopo che la figlia ha contratto l’infezione, consiste una fibra ottica assemblata con un polimero cui e’ aggiunto uno strato recettore specifico per la Mrsa, ma che puo’ essere adattato anche ad altri agenti patogeni.


“Grazie al polimero – spiegano gli autori – siamo in grado di accoppiare la luce che esce dalla fibra alla quantita’ di batteri legati alla superficie. L’obiettivo e’ avere un test che consista in un semplice prelievo delle mucose da inserire in un dispositivo, e che in meno di un’ora dia la risposta, invece che in tre giorni come quelli tradizionali, al costo di al massimo 100 dollari, che e’ quanto chiede normalmente un ospedale per l’analisi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi