Nei mancini il rischio psicosi è…

Una brutta notizia per i …

Nasce il network della ricerca c…

Stadler (Grünenthal Ita…

La luce influisce cognitivamente…

La luce migliora l'attivi…

Sordità: ricerca dimostra che ri…

Per la prima volta un'ini…

Nuovo sensibilissimo test ematic…

[caption id="attachment_1…

Parkinson: la formazione di fibr…

Scoperto il modo in cui i…

Batteri resistenti: entro l'anno…

Entro un anno potrebbe e…

Nuova tecnica per cellule stamin…

Sviluppata una nuove tecn…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Batteri resistenti: entro l’anno arriva test veloce per identificarli

Entro un anno potrebbe essere pronto un test per individuare quasi in tempo reale le infezioni da staffilococco aureo resistente alla meticillina (Mrsa).stafilococco_aureo Lo annunciano gli esperti dell’universita’ Virginia Tech, che hanno fondato una start up per la commercializzazione del prototipo che hanno realizzato. Il dispositivo, messo a punto da un ricercatore dopo che la figlia ha contratto l’infezione, consiste una fibra ottica assemblata con un polimero cui e’ aggiunto uno strato recettore specifico per la Mrsa, ma che puo’ essere adattato anche ad altri agenti patogeni.


“Grazie al polimero – spiegano gli autori – siamo in grado di accoppiare la luce che esce dalla fibra alla quantita’ di batteri legati alla superficie. L’obiettivo e’ avere un test che consista in un semplice prelievo delle mucose da inserire in un dispositivo, e che in meno di un’ora dia la risposta, invece che in tre giorni come quelli tradizionali, al costo di al massimo 100 dollari, che e’ quanto chiede normalmente un ospedale per l’analisi”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi