Distrofia di Duchenne: arrivano …

[caption id="attachment_1…

Crisi: siglato accordo tra banco…

Milano, 28 novembre 2014 …

Parkinson: impiantato prima sist…

E' stato effettuato in …

Artrite reumatoide, e le capacit…

Mangiare una porzione…

Protesi retinica fotovoltaica ri…

Grazie all'impianto di …

Tumore alla prostata: la chemiot…

Il tumore della prostata …

Nuova classe di farmaci per la c…

I ricercatori dell'Univer…

I batteri aiutano e proteggono i…

Un team di ricercatori da…

Uno studio offre ragionevoli per…

Secondo una ricerca appen…

Retina sana: l'esercizio fisico …

L'esercizio fisico potreb…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro al rene: tre nuovi biomarcatori


Tre biomarker per una diagnosi piu’ efficace di una grave tipologia di tumore al rene. Il test e’ stato sviluppato da Nam Hoon Cho del dipartimento di Patologia della Yonsei University a Seul, in Corea, e descritto su Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention. “Il carcinoma a cellule renali, tumore maligno che si sviluppa nel rene, e’ una delle forme di cancro piu’ difficili da individuare e da trattare correttamente perche’ resta silente fino a quando non si diffonde agli altri organi”, ha spiegato Nam Hoon Choo. cancro_rene“Per questa ragione lo sviluppo di un test capace di rilevare dal sangue i biomarker per questa tipologia di tumore e’ un passo davvero importante per permettere una diagnosi precoce” ha continuato lo studioso. Il tris di marker include il nicotinamide N-metiltransferasi (NNMT), l’LCP1 e l’NM23A. I ricercatori hanno misurato le concentrazioni dei tre marker in 102 pazienti tra individui sani e ammalati di tumore benigno e 87 pazienti con cancro al rene. I risultati hanno dimostrato che tutti e tre i biomarker sono molto elevati nei pazienti con cancro al rene. Ad esempio, il livello medio di concentrazione dell’NNMT nelle persone sane si aggira intorno ai 68pg/mL contro i 420pg/mL dei pazienti con cancro .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi