AIDS: cure immediate guariscono …

Un nuovo eccezionale colp…

Cardiomiopatia: una variante gen…

[caption id="attachment_9…

Sinapsi mai viste: un nuovo soft…

[caption id="attachment_1…

Bambini e corretto utilizzo degl…

Presentati i risultat…

Alzheimer: i due migliori strume…

[caption id="attachment_8…

Vasi sanguigni: da cellule stami…

Ricercatori della Scuola …

Stenosi dell'aorta: un tipo inus…

- Scoperto un gene associ…

Resistenza agli antibiotici: è u…

Un team internazionale di…

Fondazione Maugeri: nasce la Bio…

Inaugurata la Biobanca ti…

MELANOMA: LA MOLECOLA CHE ATTACC…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro al rene: tre nuovi biomarcatori


Tre biomarker per una diagnosi piu’ efficace di una grave tipologia di tumore al rene. Il test e’ stato sviluppato da Nam Hoon Cho del dipartimento di Patologia della Yonsei University a Seul, in Corea, e descritto su Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention. “Il carcinoma a cellule renali, tumore maligno che si sviluppa nel rene, e’ una delle forme di cancro piu’ difficili da individuare e da trattare correttamente perche’ resta silente fino a quando non si diffonde agli altri organi”, ha spiegato Nam Hoon Choo. cancro_rene“Per questa ragione lo sviluppo di un test capace di rilevare dal sangue i biomarker per questa tipologia di tumore e’ un passo davvero importante per permettere una diagnosi precoce” ha continuato lo studioso. Il tris di marker include il nicotinamide N-metiltransferasi (NNMT), l’LCP1 e l’NM23A. I ricercatori hanno misurato le concentrazioni dei tre marker in 102 pazienti tra individui sani e ammalati di tumore benigno e 87 pazienti con cancro al rene. I risultati hanno dimostrato che tutti e tre i biomarker sono molto elevati nei pazienti con cancro al rene. Ad esempio, il livello medio di concentrazione dell’NNMT nelle persone sane si aggira intorno ai 68pg/mL contro i 420pg/mL dei pazienti con cancro .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!