Janssen lancia l'applicazione "C…

Milano, 2 settembre 2013 …

Zucchero 'cattivo' avvelena il c…

Una sostanza che deriva d…

Malaria: nuova tecnica per preve…

Una nuova tecnica di prec…

Proteine come non si sono mai vi…

Un team internazionale di…

Nuova pillola contraccettiva che…

Già salutata qualche anno…

Nuova frontiera chirurgia: valvo…

[caption id="attachment_9…

Citospugna per prelievo campioni…

[caption id="attachment_9…

"Live Case Transmission" tra Aba…

Il collegamento in dire…

L'Alzheimer inizia il percorso n…

[caption id="attachment_5…

Nervi recisi: cellule staminali …

Un gruppo di ricercatori …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro al fegato: scoperta la causa di una grave resistenza alle cure


I ricercatori del Roswell Park Cancer Institute hanno pubblicato uno studio che aiuta a spiegare come una forma comune e particolarmente resistente di cancro al fegato elude le risposte antitumorali naturali del corpo. La ricerca, pubblicata sulla rivista Cancer Research, e’ la prima a esaminare l’effetto dell’immunosoppressione sulla funzione immunitaria nel carcinoma epatocellulare (Hcc), il quinto cancro piu’ comune nel mondo e la terza causa di mortalita’ correlata al cancro a livello globale.cancro_fegato“Abbiamo trovato che i pazienti con Hcc accumulano un numero insolitamente elevato e vario di cellule immunosoppressive, che permettono loro di ostacolare immunoterapie e, al contempo, facilitano la crescita del tumore”, ha spiegato Yasmin Thanavala, primo autore dello studio. “Le immunoterapie che cancellano queste particolari cellule potrebbero essere efficaci per ripristinare la funzione immunitaria nei pazienti con carcinoma epatocellulare”, ha concluso. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi