Probiotico geneticamente modific…

Studio sui topi: un lacto…

Leucemia mieloide: UE approva un…

[caption id="attachment_1…

Mundipharma sostiene la maratona…

Al Marathon Village, dal …

Al via il 1° premio giornalistic…

L’iniziativa, promossa da…

Come il cervello si organizza da…

[caption id="attachment_7…

Malaria: scoperte mutazioni gene…

Scoperte le mutazioni gen…

La retina potrebbe denunciare di…

[caption id="attachment_1…

Protesi all'anca: nuovo protocol…

Nuovo protocollo chirurg…

Merck Serono: nuove sfide per la…

Roma, Italia, 02 apri…

Ricostruito interno orecchio con…

Ideata una nuova tecnic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro al fegato: scoperta la causa di una grave resistenza alle cure


I ricercatori del Roswell Park Cancer Institute hanno pubblicato uno studio che aiuta a spiegare come una forma comune e particolarmente resistente di cancro al fegato elude le risposte antitumorali naturali del corpo. La ricerca, pubblicata sulla rivista Cancer Research, e’ la prima a esaminare l’effetto dell’immunosoppressione sulla funzione immunitaria nel carcinoma epatocellulare (Hcc), il quinto cancro piu’ comune nel mondo e la terza causa di mortalita’ correlata al cancro a livello globale.cancro_fegato“Abbiamo trovato che i pazienti con Hcc accumulano un numero insolitamente elevato e vario di cellule immunosoppressive, che permettono loro di ostacolare immunoterapie e, al contempo, facilitano la crescita del tumore”, ha spiegato Yasmin Thanavala, primo autore dello studio. “Le immunoterapie che cancellano queste particolari cellule potrebbero essere efficaci per ripristinare la funzione immunitaria nei pazienti con carcinoma epatocellulare”, ha concluso. .

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!