Resistenza agli antibiotici: il …

Alcuni scienziati in Svez…

Lo zucchero abbassa i livelli de…

[caption id="attachme…

AIDS: cure immediate guariscono …

Un nuovo eccezionale colp…

Il sud est asiatico libero dalla…

Dichiarazione da parte de…

Diabete e ictus: la genetica ind…

[caption id="attachment_8…

All'ESHRE 2011 Merck Serono prem…

· Un premio destinato …

Malattia di Huntington: la ricer…

Una ricerca condotta dall…

Cefalea post-coitale: un uomo su…

È noto come mal di testa …

iHealth Align: il glucometro con…

iHealth Align ha vinto il…

Aegate selezionata come fornitor…

Milano, 22 giugno 2015 - …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vaccini: ottimo un ceppo modificato della salmonella per la somministrazione di antigeni


Un ceppo di Salmonella modificato potrebbe essere utilizzato per somministrare efficientemente gli antigeni, gli ingredienti chiave dei vaccini nelle cellule umane. I batteri della Salmonella usano aghi nanoscopici per iniettare le proprie proteine nelle cellule ospiti, permettendo loro di sopravvivere e replicarsi all’interno di esse.salmonella_1Nel nuovo studio, pubblicato su mBio, gli scienziati hanno sfruttato questo meccanismo per portare delle particelle simili a quelle del vaccino nelle cellule del sistema immunitario, usando batteri modificati che non sono in grado di replicarsi e causare infezioni.

Gli scienziati dell’Imperial College di Londra, per capire come disarmare Salmonella preservando la funzione dei suoi aghi, hanno studiato gli effetti delle mutazioni in 32 geni che codificano le proteine che i batteri iniettano nelle cellule ospiti. In particolare, un ceppo con una combinazione di tre mutazioni aveva compromessa la sua capacita’ di replicarsi, ma era ancora in grado di iniettare antigeni nelle cellule ospiti e di innescare una forte risposta immunitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: