Tessuto adiposo di fianchi, glut…

[caption id="attachme…

HIV: studio dimostra dove il vir…

Identificata la regione d…

Vent’anni dei farmaci equivalent…

4 miliardi di risparmi da…

Depressione: livelli di folato e…

Scarsi livelli di vitamin…

Carenza di ferro e anemia: nel m…

Diete sbagliate e disturb…

Cancro orale, presto test della …

Presto sara' sviluppato u…

Dieta ipo-proteica per chi soffr…

Una dieta ipoproteica puo…

Linfoma periferico a cellule T: …

[caption id="attachme…

A Valenza una giornata di inform…

Mercoledì 13 aprile, a Va…

Quando il cervello viene salvato…

Ridurre la temperatura co…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vaccini: ottimo un ceppo modificato della salmonella per la somministrazione di antigeni


Un ceppo di Salmonella modificato potrebbe essere utilizzato per somministrare efficientemente gli antigeni, gli ingredienti chiave dei vaccini nelle cellule umane. I batteri della Salmonella usano aghi nanoscopici per iniettare le proprie proteine nelle cellule ospiti, permettendo loro di sopravvivere e replicarsi all’interno di esse.salmonella_1Nel nuovo studio, pubblicato su mBio, gli scienziati hanno sfruttato questo meccanismo per portare delle particelle simili a quelle del vaccino nelle cellule del sistema immunitario, usando batteri modificati che non sono in grado di replicarsi e causare infezioni.

Gli scienziati dell’Imperial College di Londra, per capire come disarmare Salmonella preservando la funzione dei suoi aghi, hanno studiato gli effetti delle mutazioni in 32 geni che codificano le proteine che i batteri iniettano nelle cellule ospiti. In particolare, un ceppo con una combinazione di tre mutazioni aveva compromessa la sua capacita’ di replicarsi, ma era ancora in grado di iniettare antigeni nelle cellule ospiti e di innescare una forte risposta immunitaria.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!